11 agosto 2007 – novità

Pubblicato da Radic il

Cari colleghi come state? Spero bene, stamani sono andato con Fragolina (Sepideh) in ospedale, per lei era la prima volta… e così un altro di voi ha rotto il ghiaccio, bene vi informo che da oggi c’è una novità, curiosi? Bene, la novità è che da oggi in poi i report li scriverete voi e non io e Formaggino, perché? Perché ci pare giusto che siate voi ad esprimere cosa pensate e perché così sto un poco zitto io e lascio la parola a voi per cui iniziamo da subito, lascio la parola a Sepideh che ha l’onore-onere di inaugurare questa nuova vostra avventura, buon lavoro e ciao a presto…..vai Sepi

Ciao a tutti i Clowni splendidi e carichiiiiiii….

Premetto che è Fragolina che vi scrive (la solita Sepina!)!!! Così Nuvola ha deciso di affidarmi questo mio primo report (speriamo bene!)…

Sono ancora nel mondo della fragolina, ma cercherò di scrivere un report dove non mancheranno i dettagli oggettivi e soggettivi…emozioni ed impressioni! Era il mio primo giorno e la mia primissima esperienza da Clown..il primo costume, primi oggetti personalizzati e la prima volta che nella mia vita uscivo come una pazza scatenata e super-colorata da casa (un po’ fragolata!); una pazza clownizzata che uscita dal portone incomincia a salutare tutti…fantastici volti e sorrisi, i “buongiorno” e i “buon lavoro” degli anziani che di prima mattina giravano nella mia via…che meraviglia! E’ stato meraviglioso essere fragolina dal primo minuto della giornata ed essere salutata ancora prima di salutare….

Dopo il tardo risveglio di Nuvola, alle 07:50 al cimitero di Sesto Fiorentino, abbiamo iniziato la nostra avventura!!! Ero serena e tranquilla, con tanto entusiasmo e curiosità (strano eh???!!). Siamo arrivati abbastanza in anticipo e già alle 08:30 eravamo all’ospedale: dopo i saluti e complimenti vari ricevuti ancor prima di entrare e una breve chiacchierata col ragazzo responsabile del parcheggio (che persone straordinarie!), siamo entrati…

Salutando, ridendo e scherzando siamo arrivati al secondo piano e lì la gentilissima caposala (Chiara) ci ha dato un po’di dritte e fornito un po’ di dati! Per mia fortuna (sfortuna..ovvio!) stamattina non c’erano molti bambini, ma diversi neonati; c’erano solo Erion (bimbo albanese di 8 anni..che tutti conoscono ormai!) e Matteo (un bimbo GRANDE di 16anni, con una gamba rotta per un incidente col motorino!)…

Così Nuvola e Fragolina entrano nella stanza degli unici pazienti disponibili, e dopo un salutino veloce a Erion e la mamma (un po’ irritata all’inizio, ma dopo si è ammorbidita e divertita!), passano al bimbo Grande:

La storia di Matteo, che non entrava molto in quei letti minuti con i suoi 1.80cm, è un classico incidente a cui miracolosamente è sopravvissuto rompendosi solo una gamba; è in attesa di essere operato ed abbiamo parlato con la sua dolcissima e straordinaria mamma, che fin dall’inizio ci ha accolti con tanta solarità e entusiasmo! Abbiamo parlato un po’ con loro, mentre Erion si avvicinava al letto di Matteo… Dopo i diversi giochi di magia, e qualche mini scenetta (improvvisata!) di me e Nuvola, si sono affacciati una coppia di neogenitori (educatori), con la bambina di pochi giorni; erano lì per la visita pediatrica e gli abbiamo regalato un palloncino, abbiamo riso e chiacchierato un po’…

Ritornando nella stanza dei ragazzi, c’è stato anche il mio debutto dei giochini e canzoncine persiane (che lavoro!); e prima di salutare entrambi i ragazzi, abbiamo chiesto il permesso di portare Erion a fare una girata, visto che ora cammina e sta molto bene…così giusto una girata da un piano all’altro e l’abbiamo riportato in stanza… in questo mini-viaggio siamo stati anche coinvolti in un intervento di primo soccorso nell’ ascensore, dove un signore in carrozzina è rimasto incastrato (Bravo Super-Nuvola!)…

Dopo questo giro, siamo passati ai neonati e alle mamme: abbiamo trovato una signora con la bimba di pochissimi giorni che era serena e abbastanza tranquilla..siamo stati un po’con lei ed eravamo felici che dimettevano lei e la piccola Elena entro lunedì!

Abbiamo cambiato stanza e siamo entrati chiedendo permesso, perché c’erano due neomamme: una coppia di filippini, dove la mamma era in lacrime e molto scoraggiata e un’altra neo-mamma in compagnia della suocera! Per non essere invadenti abbiamo iniziato dalla seconda neo-mamma: erano tranquille e superfelici, e la bellissima bimba di pochi giorni, stava benone..dopo una breve chiacchierata, con un palloncino speciale rosa alla mamma e tantissimi auguri le salutiamo e ci avviciniamo alla coppia dei signori filippini! Non è stato molto facile comunicare e abbattere il muro che ci divedeva: lei era molto triste e scoraggiata, mentre il marito non diceva una parola e ci osservava con sospetto e sfiducia; purtroppo la loro bimba non stava molto bene e per quanto fossero qui da 7 anni, almeno la mamma capiva bene l’italiano, parlavano poco, non abbiamo voluto insistere e siamo usciti! Purtroppo sono realtà difficili da affrontare, quando manca la comunicazione e la voglia di comunicare…quando per cultura ci troviamo di fronte a mariti che decidono per le mogli e la sfiducia che si crea tra i pazienti e le istituzioni; non è facile per loro inserirsi e credere a ciò che gli viene comunicato, così come non è facile per i medici ed il personale ospedaliero comunicare ed avvicinarsi a loro! Abbiamo parlato con la caposala ed un paio di infermiere (carinissime e disponibilissime) e pure con due medici pediatri referenti, che ci hanno promesso di ritornare e rispiegarli la situazione.

Sentendoci un po’ impotenti abbiamo solo la certezza, che quel palloncino viola a forma di fiore, darà un po’ di colore ai loro volti e forse rimarrà per almeno 24ore vicino al loro letto!Comunque grande Nuvola: il gioco dell’ 1-2-3 nelle varie lingue fa sempre magie!

Che dirvi??? siamo ritornati da Erion e Matteo e lì è iniziata il mini concerto: Fragolina al flauto con le sue musiche e note dimenticate e ri-ricordate e Nuvola che dirigeva l’orchestra!!! Così è arrivato il momento di trasformare la stanza in una FATTORIA, con “Nella vecchia fattoria”: la mamma di Matteo e Nuvola cantavano e Matteo faceva i vari animali (che fantasia!)….che risate e quanti animali strani….il cane che diventa ciuco e le anguille che stanno nella fattoria, per non parlare degli orsi (la fantasia non ha limite!)… Erion non ha voluto cantare e fare nessun animale (l’unico intelligente e sveglio in quella stanza..poveri noi!), ma si è divertito un sacco e ha riso con noi…così anche la mamma di Erion, che ormai alla fine si sentiva a suo agio e si divertiva da matti…

Beh…con questo abbiamo salutato tutti e la mia prima giornata è quasi terminata…dentro avevo un cuore di FRAGOLONA e per quel poco che ero riuscita a fare, sono stata davvero bene ed ero soddisfatta! Ringrazio tanto Nuvola che con tanta pazienza ed affetto mi ha accolta e accompagnata nella mia prima esperienza di Clown! Sono tornata più carica ed entusiasta di prima, con tante idee nuove e ho imparato un po’ di nuove cose..ho osservato, riso, suonato e cantato etc etc… Sono davvero meravigliata di quanta magia e mistero si nasconda dietro a questa crescita interiore e mi auguro che sia solo un ottimo inizio di un lungo percorso entusiasmante e costruttivo…

Questo primo report di Fragolina finisce qui…spero di non aver tralasciato nulla e di aver ricordato e trasmesso ogni attimo ed emozione con la stessa carica e naturalezza con cui l’ho vissuta! Spero di non essere stata noiosa e poco chiara, e per qualsiasi cosa sono qui…

un saluto ed un abbraccione a tutti…buon lavoro a tutti!

Dr.ssa Fragolina

Categorie: Blog