13 giugno 2019 – sala operatoria pediatrica

Pubblicato da Dott.ssa Onda il

Onda arriva in reparto in ritardo perché doveva lasciare il piccolo Ondino all’asilo e quindi mentre Gomitolo stava già accompagnando la prima bambina, entro in stanza per conoscere i prossimi all’intervento.

La prima che mi ha sorriso è stata V. , molto vivace e allegra, abbiamo legato subito e tra un discorso e l’altro ho conosciuto D. super sorridente e appassionato di calcio, il più restio all’inizio è stato un bambinone un po’ cresciuto di quasi 18 anni che dormiva fisso mache poi si è aperto e ci ha raccontato cosa gli piacerebbe fare da grande, il cameriere….

Ecco che torna Gomitolo e la conversazione si anima e per ammazzare il tempo che sembra non passare mai abbiamo coinvolto mamme, babbi e piccoli pazienti in tanti discorsi sulle mode del momento e del passato, piccole esperienze fatte, e aneddoti della loro vita quotidiana…

Ecco che arriva il turno di V. sempre super scatenata ma anche più agitata di prima comincia  a farci un sacco di domande su come si svolgerà l’operazione e come fanno ad addormentarla…Bello vedere la spensieratezza e la fragilità dei bambini davanti a queste situazioni …

Cosa ben diversa è stata quando abbiamo portato il bambino cresciuto che ancora si ostinava a riposarsi tranquillamente nel suo lettino mentre sua mamma che lo accompagnava ci ha raccontato un po’ della loro vita….

Purtroppo ho dovuto abbandonare il turno prima del previsto perché dovevo entrare a lavoro: quello più brutto di questo…

Grazie a Gomitolo ormai fedele tutor …

Onda


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *