10 Agosto 2012

Sono entrata in ospedale terrorizzata,per vari motivi,e ne sono uscita arricchita da un’esperienza emozionante di vita. La spontaneità di Nuvola,la passione,l’amore,la tenacia,la capacità di trasformare limiti in possibilità mi ha colpito molto e mi sono di esempio e stimolo. Ho osservato e ascoltato sia lui che le reazioni dei pazienti percependo la forza e la fragilità che convivono, verificando la forza del sorriso dato ma anche ricevuto. Non mi sarei mai aspettata tanto. Il turno è partito dalla sala prelievi,poco trafficata, intrattenendoci con gruppetti di persone gentili e disponibili. in dialisi: qualcuno dormiva, agli altri sono stata presentata e,chi più chi meno curioso, hanno scambiato due chiacchiere e almeno un sorriso. il reparto di pediatria era per lo più vuoto se non per due capelluti e bellissimi neonati e mamme con cui abbiamo parlato un po’.
Colorina
Ago 14, 2012 | Posted by in Blog | 0 comments

04 Agosto 2012

Fiorella Toppa come clauna va bene, anzi è brava e molto carina con tutti, mi piace fare i turni con lei, devo solo ricordarmi che le povere piante che devono sopravvivere al caldo estivo quest’anno parecchio torrido non hanno bisogno di complicazioni per cui fino a settembre Fiorella Toppa va NECESSARIAMENTE tenuta lontano dal giardino, mi ha andato una mail stamattina il gelso rosso pregandomi di non farla tornare, la canna dell’acqua supplica pietà e l’amarillis ha tentato il suicidio in nottata ma grazie all’abete vicino è arrivato il 118 e l’hanno salvato, la ninfea ha cercato di immergersi nell’acqua il più possibile per cercare di non essere vista e i gerani che sono forti hanno fatto una fotografia a Fiorella e a spregio e all’improvviso di prima mattina l’hanno fatta vedere alla salvia splendens per farle paura, gli è quasi preso un infarto pensando che fosse tornata anche oggi, per fortuna era un falso allarme ma il rosmarino vicino che è anziano e saggio ha duramente rimproverato i gerani giovani e incoscienti…la menta invece ha detto che ama Fiorella Toppa e che spera di rivederla presto…ma si sa la menta mente….
Nuvola

ore 7:57, con ben 3 minuti di anticipo (giuro…!) arrivo all’ospedale. ci troviamo con nuvola al giardino della rete di Indra, che è sempre più bello e colorato, e inizio subito a NON aiutarlo nell’innaffiare le piante…inadatta completamente, mi limito ad aprire e chiudere il tubo dell’acqua, e anche quello con una certa difficoltà…finita la prima vana lezione di giardinaggio, arriviamo in sala prelievi: quasi vuota. c’è solo una coppia che, dopo tanti anni e una fecondazione assistita, finalmente sta aspettando un bambino. siamo stati a parlare con loro per un bel po’, di quanto sia complesso il percorso per la fecondazione, delle burocrazie per l’adozione e di Gino vecchio… perché la futura mamma è una delle nipoti di Gino (detto anche zio Gigio…). sosta al bar e sviolinata di complimenti dal barista e via andare… eheheh dialisi: stavano dormendo quasi tutti. abbiamo parlato del tempo e del caldo con margherita e Maria, di cani con romano e poco più.  pediatria: abbiamo visto un unico bambinone di 13 anni che aveva un’infezione ai linfonodi… e che per questo aveva dovuto posticipare la partenza per la Croazia. la dottoressa ha detto che domani lo dimetteranno, quindi finalmente potrà prendere il traghetto. 2° lezione di giardinaggio: ormai ero l’addetta all’acqua e mi sembra di essere nettamente migliorata (peggiorata sarebbe stato praticamente impossibile…!!) e alla fine mi sono anche azzardata ad avvicinarmi a delle povere piante grasse indifese. abbiamo tolto i mozziconi di sigaretta all’ingresso e dato una spazzata, così che sembrasse un luogo più accogliente e pulito, un po’ quello che cerchiamo di fare tutti insieme in ogni occasione.

baci 
giardiniera in seconda
Fiorella toppa
Ago 7, 2012 | Posted by in Blog | 0 comments

03 Agosto 2012

Arrivo presto e saluto Luca che è fuori all’ingresso, poi vado a dare un’occhiata in giro e poi vado a cambiarmi. Quando arriva Nuvola suono “Tanti Auguri” con il flauto  e gli auguro tanti auguri. Improvvisamente mi parlano  due persone che lavorano ad aggiustare gli strumenti ospedalieri accanto agli armadietti.
Oggi partiamo bene in Sala prelievi mi fanno tanti complimenti!!  C’è una signora che mi racconta che ha assistito 18 pazienti in un manicomio all’età di 18 anni  e per 18 anni!!!!!
Due signori belli vispi Egisto e Orlando mi dicono che sono bellissima e brava. Una signora è caduta all’ospedale,  battendo la testa sul tavolino con le rotelle che trasporta il pranzo, ed aveva fatto il trapianto del cuore; sembrava una bambina. Incontriamo un’altra signora  che all’inizio mi racconta che un è una bella giornata, si è fatta male alla gamba ed era sulla seggiola a rotelle. Poi comunque mi dà ragione dicendo che bisogna  reagire positivamente alle avversità, Nuvola le racconta per bene la nostra filosofia di clown. Il nostro scopo è quello di far riconoscere alle persone che sono fortunati ad affrontare i loro problemi, perché portano  un cambiamento    il cui risultato dipende da loro stessi.
Così andiamo in Dialisi e salutiamo i nostri amici:I Gini erano ad ascoltare la musica, Luciano mi ringrazia perché sono andata a trovarlo a casa anche se quel giorno non ci siamo visti perché era a riposo,  Bruno è sempre in gamba, mi confonde con un’altra ragazza però. Rina non stava tanto bene oggi. In Pediatria  conosciamo un ragazzo di 13 anni e suo padre  e parliamo di animali. Nuvola ci racconta che l’ippopotamo riesce a correre a 50 km/h  quando è infuriato! Quando parliamo di zanzare a me vengono in mente i Vampiri e li associo ai Pipistrelli. I Vampiri perché succhiano il sangue e i pipistrelli perché mangiano le zanzare per cui a me fanno un gran piacere! Poi Nuvola gli regala un palloncino a forma di  serpente  che al ragazzo piace. Loro sarebbero dovuti partire con la nave in Croazia oggi , comunque ci andranno  più tardi. C’era una famiglia con un bambino piccolo con un’ infezione  e loro hanno perso il volo per la Lettonia il paese natale della mamma! Erano da poco arrivati all’ospedale. Invece altri due genitori stavano andando via avevano   un bambino più grandicello Lorenzo con cui mi diverto a giocare con il cavallo giocattolo. Andiamo dalla Pacciani in segreteria e troviamo un neobabbo emozionato e ci fa’ vedere le foto del bimbo già  lungo 53 cm appena uscito dalla pancia!
Con la Pacciani parliamo della colonia Felina, Nuvola si darà da fare con lo steccato per separare le casette per i gatti  e riguardo alla  sterilizzazione ci stiamo organizzando.
 E Nuvola parte al galoppo per Livorno e Fragola rimane ad aspettare la corsa della carrozza che non sapeva quando sarebbe arrivata.
Ago 7, 2012 | Posted by in Blog | 0 comments
Premium Wordpress Themes by UFO Themes