23 Marzo 2013

Stamattina sono arrivata in anticipissimo,ben felice di fare un turno fuori programma.
La sala prelievi era tranquilla,si è chiacchierato molto e abbiamo trovato un bel bimbo al suo primo prelievo,molto coraggioso,il cui babbo,si è scoperto tra una ricetta e l’altra di bambi al forno e culo d’orso in salmì,farà lo spettacolo con noi il 19 maggio!Ho trovato veramente carina una coppia di signori con cui ho parlato a lungo,e che ho fatto ridere tantissimo.Lui addirittura non aveva fatto colazione per solidarietà nei confronti della moglie che doveva farsi il prelievo,mi ha fatto molta tenerezza questo gesto.Sembrerà una cosa di poco conto,però è anche questo un modo per sostenersi e prendersi cura dell’altro.Poi per me saltare un pasto è una gran prova d’amore!C’erano anche un sacco di zanzare,ma direi che erano in sintonia con l’ambiente.In dialisi molti dormivano,ma c’era di nuovo la signora simpatica che assiste suo padre,è già la seconda volta che mi trovo a parlare con lei.Trovo molto bello che questo signore abbia l’occasione di godere della compagnia di sua figlia in questa occasione!Mi sono divertita moltissimo a sentir raccontare la storia del cagnone Cateno,che è gelosissimo della barboncina appena arrivata in casa (definita dal padrone di Cateno non come un cane,bensì come un “troiaio”) e poi c’è stato un lungo discorso su tartarughe giganti e polipi e paguri ammaestrati.
Ci avevano richiesti in pediatria tramite mail,ci sono due bimbi che pare abbiano ancora un pò da starci,uno per un’infezione e l’altro bronchite.
Erano bellissimi,uno molto più silenzioso e timidino in realtà,la cui mamma si chiamava Sana(devo riportarvi la battuta che ha suscitato?).L’altro(aspirante spiderman) era vispissimo,mentre Nuvola chiacchierava con la mamma,ci siamo messi a giocare,costruendo una nostra città in una scatola di plastica(da lui ribattezzata “Città degli Umani”) per poi dedicarci a portare a passeggio il canpalloncino fatto da Nuvola (dopo una oculata scelta del colore) e il porcello che sgrufugnola,che gli è stato affidato fino a lunedì con la raccomandazione di non fargli mancare qualche mela di plastica e un pò di fango di plastica.Dopo qualche amichevole calcetto e un paio di pestoni a Nuvola,ci siamo salutati,ma lo ritroverete lunedi!C’è stata una piacevole sosta con due signore davanti alla farmacia,che aspettavano la loro mamma che aveva da mettersi il peacemaker.Ultimamente capita spesso di fermarsi con i parenti che sostano lì,viene fuori sempre un bello scambio.A proposito di bello scambio,ringrazio di nuovo Nuvola e Timmy per avermi nutrita abbondantemente a pranzo!
PifferoBenPasciuta
Mar 26, 2013 | Posted by in Blog | 0 comments

Milano City Marathon


Milano City Marathon

Salve a tutti!!!

Da quest’anno la nostra Onlus collabora con la Milano city Marathon partecipando al Charity Program

Cos’è il Charity Program? 
Si tratta di un grande evento di solidarietà creato e sostenuto proprio dalla Milano city Marathon.
Come funziona? 
Ogni runner (che sceglie fra Maratona o Staffetta) corre per un’organizzazione no profit, aderente al tale programma, e l’aiuta nella raccolta fondi.
Cioè? 
Ogni runner diventa di fatto ambasciatore dell’organizzazione scelta, unendo il piacere della corsa, e del benessere fisico, anche il piacere di fare del bene.
Come ci si iscrive e quanto tempo ho?
Le iscrizioni sono aperte fino al 26 Marzo e ci si iscrive attraverso il sito: enternow e scegliendo poi l’associazione. 
Suggerimenti su quale scegliere?
Ma certamente questa!!! ^.^ Siamo simpatici e burloni, e facciamo le cose con tanto cuore e voglia di aiutare. 

Ma si può fare di più!!!
Se non potete / volete partecipare direttamente alla Milano City Marathon in loco, potete aiutarci a diffondere questa splendida iniziativa. Da non dimenticare il grande aiuto del portale retedeldono.it, dedicato al persola fundraising, nonchè partner del Charity Program. E noi siamo anche lì : qui


Per altre info ed essere sempre aggiornati direttamente, ecco il link diretto: MILANO CITY MARATHON
Mar 20, 2013 | Posted by in Blog | 0 comments

18 Marzo 2013

Carissimi clauni e amici, il turno di lunedì scorso è stato un turno in solitaria perché Colorina si è beccata l’influenza giusto giusto la mattina del turno per cui sono andato da solo ma è stato un turno rilassante e parecchio tranquillo, in dialisi ho parlato con diverse persone ma in media stavano abbastanza bene per cui tutto a posto, la pediatria non ci ha chiamato e quindi lunedì non è stata fatta e la sala prelievi era relativamente tranquilla e con poche persone, per farla breve il turno è finito prestissimo, alle 11 ero già fuori, ogni tanto un turno tranquillo non fa assolutamente male, soprattutto se sei da solo.

Un abbraccio
Nuvola

Mar 20, 2013 | Posted by in Blog | 0 comments

12 Marzo 2013

In realtà non c’è molto da dire, il turno è durato veramente poco: all’inizio  abbiamo annaffiato le pansè, anche se avevamo un solo annaffiatoio e chiaramente tutti quelli che ci vedevano ci prendevano per il culo dato che ci vedevano andare in giro con l’annaffiatoio mentre stava diluviando, ahahah.
Poi siamo andate in sala prelievi, abbiamo parlato del più e del meno con qualche signora e abbiamo visto una bambina tutta infagottata di rosa e molto sorridente, amore! Siamo anche entrate nelle stanze dove fanno i prelievi,dove c’era un ragazzo mezzo svenuto, un po’ come succede sempre anche a me XD. A dialisi ci siamo state pochissimo, dormivano tutti e non abbiamo voluto disturbare, abbiamo solo parlato un po’ con Agostino, che però non aveva molta voglia di chiacchierare. E infine, personalmente, spero che qualche volta ci chiamino in pediatria, visto che l’altra volta mi era piaciuta, così si riescono a fare dei turni più intensi. Vedremo un po’ se sentono la nostra mancanza.
Onigiri

Mar 20, 2013 | Posted by in Blog | 0 comments

08 Marzo 2013

Ma quanto,quanto sono diligenti le imprese di pulizie dell’ospedale?Non lasciano un granello di nulla a giro,ma nemmeno a cercarlo nei vasi per le cicche,per dire.Stamattina siamo partiti in compagnia di un carrello pieno di pansè colorate e poesie arrotolate per augurare un felice 8 marzo a tutte le donzelle!In sala prelievi c’era poca gente oggi,ma si è chiacchierato con diverse persone piacevoli:un cuoco,un matematico,la badante sciarpaiola* di un novantenne aitante.Abbiamo consegnato velocissimamente i nostri regali anche in dialisi,per ripassarvi dopo,dato che alle 10 si era di appuntamento in direzione per sbrigare un pò di cose organizzative e burocratiche.Di ritorno in dialisi,mi sono fatta raccontare un pò di avventure di Gino,e dopo qualche altro incontro siamo andati via perchè c’erano i medici impegnati e tanta gente dormiva.Ah,ho conosciuto un signore il cui cane somiglia tantissimo al mio,è stato bello confrontare le bizze e l’amore che ci danno le nostre pallette di pelliccia.La cosa bellissima di oggi è che Cristina ci ha presentati nel reparto di oncologia,e abbiamo fissato un appuntamento per spiegare meglio il progetto e vedere se possiamo pensare di entrare in quel reparto.Molto intensa e piacevole è stata la chiacchierata veloce con una coppia di signori anziani,mentre eravamo lì,che si conoscevano dalle elementari,e ci hanno raccontato di come hanno sempre affrontato ogni cosa insieme,dei loro tanti nipotini sparsi…che spettacolo di coppia!Sempre spettacolare,ma per ragioni diverse,è stato il complimento che ci hanno rivolto giù due ragazzi:”bravi!bravi e bellA!” facendoci piegare in due dalle risate.Anche le mutande abbandonate in corridoio erano simpatiche,però,hanno aggiunto un pò di mistero al nostro turno!Poco dopo le mutande,abbiamo incontrato due signore,mamma e figlia,che aspettavano il babbo/marito per un intervento cardiaco di routine,pappandosi un panino che ha avviato una profonda disquisizione sul brodo di pollo,è sempre interessante sapere il punto di vista del pane in proposito.
” Attraverso i secoli,penso che la strategia dell’amore sia stata praticata soprattutto dalle donne,spesso in modo invisibile.” dice Patch:quindi auguri e un bel “brave!” anche da Patch Adams a tutte noi!
Piffero Shmoo
*”sciarpaiola” perchè sa fare delle sciarpe bellissime,a rete con i batuffolini lanosi.So che “sciarpaiola” non esiste come termine,ma mi arrogo il diritto inalienabile di coniare un neologismo a report!
Mar 13, 2013 | Posted by in Blog | 0 comments

04 Marzo 2013

 

Turno con la Dott.ssa Gomitolo, praticamente gioco in casa, e infatti come a casa attacca alla chiacchiera spedita iniziando da una sala riunioni abbastanza affollata. 
Comincio a prendere più confidenza con l’ambiente rispetto all’altro turno che ho fatto, il mio primo, seguendo i sentieri di Gomitolo che ha più esperienza nell’interagire. Cominciamo con il sostenere specialmente sul tema “pazienza che adesso tocca a voi” le persone in sala prelievi entrando anche dentro la stanza dei prelievi e incoraggiando una giovane ragazzina che pur “equipaggiata” di tatuaggio e piercing, aveva una tremenda paura dell’ago. Ma il nostro sostegno la ha aiutata.
Dopo la zona prelievi abbiamo lasciato il libri all’angolo interscambio di fronte alla sala attesa gessi, ripopolandolo di libri.
Siamo saliti quindi nel reparto Dialisi cominciando dalla stanza di Gino e Gino. Molto attivo il primo e più taciturno il secondo.
Gino stava sostenendo un dibattito e un consulto con l’infermiera per avere suggerimenti su erbe  per la memoria. Da lì allora abbiamo cominciato a sparare un lungo elenco erboristico vero e farlocco di rimedi e impiastri……
In seguito abbiamo proseguito nelle altre stanze dove però abbiamo trovato pazienti a dormire per la maggior parte.
Infine siamo andati nel Reparto Pediatria perché Gomitolo voleva parlare con la Capo Sala del nuovo sistema che adopereremo in quel reparto e accertarsi fosse arrivata Loro la E-Mail, che appunto non era arrivata. Abbiamo comunque diffuso questa tematica ad altre infermiere presenti nel Reparto e abbiamo concluso quindi il nostro turno.
Il turno di oggi mi è piaciuto perché è stato intenso e mi ha portato nuovi elementi per migliorare i miei contributi nei futuri turni. Sono stato bene con Gomitolo che mi ha illustrato ancora più chiaramente la bellezza del nostro volontariato presso l’Ospedale.
Un abbraccio
Dottor Lucio Lupo
Mar 7, 2013 | Posted by in Blog | 0 comments

02 Marzo 2013

 

turno un po’ stancante quello di oggi.
sala prelievi:
all’inizio abbastanza tranquilla, con molte future mamme, qualche ragazzetto che non era andato a scuola, un ex vigile del fuoco che ora si è dato alla vita rurale, una suora… finché non abbiamo trovato Cosimo! un’ora, no dico, un’ora, in sala con lui, sua mamma e nuvola… a cercare di convincerlo a farsi rifare il prelievo, visto che il primo era andato male da quanto lui era teso… mi permetto di copiare il post di nuvola di fb, per fare rendere l’idea: <>.
non sono bastati i discorsi sul colore del sangue (rosso, blu o verde a seconda di quello che mangi, dell’età e se era braccio dx o sx… insomma cose prettamente scientifiche…), sui premi o le partite di calcio da fare nel pomeriggio… ma alla fine ce l’abbiamo fatta.

dialisi:
abbiamo parlato un po’ con Agostino, con un’infermiera (che cerca materiale che a noi non serve più per fare dei banchini di solidarietà e il cui ricavato andrà in Mato Grosso…), con Ugo (1/4 di vino al giorno e via andare…) e la Maria, mentre appena fuori abbiamo incontrato la figlia di Tito e con lei siamo stati a parlare un po’ sulla qualità della vita, sul testamento biologico e l’accanimento terapeutico…
pediatria:
avevamo detto che da oggi si sarebbe cambiato registro, invece per ora è come prima perché nuvola non è sicuro che abbiano ricevuto il nostro messaggio e quindi siamo andati a fare una visita. c’era una bambina di 5 anni che era in dimissione, due ragazzi grandi (entrambi operati di appendicite… tra cui un 14enne di 2 metri…) e una nanetta con i genitori peruviani.
ci cambiamo, pronti per tornare a casa e… Firenze tutta bloccata causa manifestazione ciclistica!!!!!!! dopo un’ora in macchina a giro per le campagne di Bagno a Ripoli (con dei casolari e delle ville niente male), mi sono ritrovata a Ponte a Ema, prima in una fila di macchine in cui gli altri erano fermi da oltre un’ora e mezza. quando finalmente hanno tolto le transenne (perché i DISorganizzatori avevano comunicato via radio che potevamo andare, visto che il gruppo di ciclisti era già passato…), appena fatto 200 metri mi sento sbraitare ed urlare di spostarsi velocemente… perché davanti a me c’erano i PRIMI della gara… roba da fare un tritìo. fortunatamente è andata bene.
Sicuramente mi ricorderò a lungo questo turno…
baci a tutti/e
Fiorella toppa
Mar 7, 2013 | Posted by in Blog | 0 comments

25 Febbraio 2013

Ancora gli occhi appiccicati… forse per colpa di loro non riesco a primo impatto a visualizzar Nuvola con il nuovo taglio….
In una sala prelievi serena..Nuvola scambia qualche parola con alcuni signori…si parla di cappelli, orologi e di come spender un monte di soldi almeno una volta nella vita!
Volando in dialisi anche li è tutto pacato e tranquillo…con Gino e Gino mi perdo a parlar di tatuaggi, piercing e di ciccia…. raggiungo Nuvola da Patrizia , sempre dolce e gentile…molti dormono…camere intere dormono… Bruno ci accoglie con il suo solito buon umore… lo adoro.
La pediatria oggi parla con gli occhi…bimbi piccolissimi che ci guardano dai loro grandi occhi..che ci parlano dai loro grandi occhi… mi sarei perso ore a fissarli.
Nel tornar giù, mentre controllavamo i libri, ci perdiamo a chieder alle persone i modi in cui si erano fatti male e il motivo del loro gesso…oggi son stato un po’ anche io dalla parte opposta a fissare ed ascoltare le parole di Nuvola…
Un abbraccio a tutti
Pan
Mar 7, 2013 | Posted by in Blog | 0 comments
Premium Wordpress Themes by UFO Themes