30 Agosto 2014

Ciao a tutti!!!!
Sono arrivata in anticipo e mentre aspettavo Arancina davanti all’ingresso vestita normalmente, ho intrattenuto un bambino piccolo con le bolle di sapone..dopo due minuti le persone sedute si sono coinvolte e si è creata una bella atmosfera.
Caffeino, armadietti, pronte via in sala prelievi, abbastanza affollata e silenziosa.
Dopo qualche minuto , intrattenendosi con una signora e figlia che avevo già incontrato, la sala si è animata e i presenti hanno partecipato con piccoli dialoghi, domande su ciò che facciamo e battute varie ..il tutto poi convogliato verso una ragazza che aveva paura del prelievo ma ben sostenuta da Arancina.
Armate di guanti e sacchetto abbiamo vuotato la puanta/posacenere all’ingresso e quelli del ns giardinetto dove era seduto un ragazzo che ha molto apprezzato quel piccolo paradisino come luogo di attesa e di relax.
All’ingresso della dialisi un’infermiera ci ha gentilmente chiesto di non entrare nella prima stanza, abbiamo obbedito e siamo andate oltre..quasi tutti dormivano…siamo entrati nella stanza di P.perché ci ha chiamate e le chiacchere sono andate verso argomenti un po’ discutibili quali soldi, potere e non per ultimo ronde con manganelli!!! Oioioi..va beh..sorvoliamo..
Personalmente devo lavorare sul fatto di sentire un po’ di resistenza da parte di alcuni infermieri in quel reparto ma è anche vero che a seconda dei giorni ci sono situazioni difficili e credo che dobbiamo entrare in punta di piedi..
In psichiatria ci aspettavano perché erano tutti molto giù, a mio avviso anche il personale..ci siamo dirette sul terrazzino e dopo poco sono arrivate 3/4 persone e tra canti racconti e chiacchere ci siamo ben animati !!!
M. non poteva alzarsi da letto per cui ci siamo dirette da lui che era un po’ giù di corda..radio accesa che poi ha spento per cantare con noi Battisti..ci ha anche chiesto se avevamo da suonare.. Mannaggia, no..niente strumenti..
È poi arrivata A.che ha portato una pasta che M.ha divorato..
Arrivo del pranzo, buon appetito a tutti e via..
Grazie Arancina!!!! Mattinata piuttosto tranquilla e piacevole…
Mentre andavo alla macchina ho incontrato Ilaria, infermiera di dialisi e abbiamo fatto una ricca e costruttiva chiaccherata condividendo alcune cose inerenti al loro lavoro e al nostro..
Grazie a tutti!!!
Bacione da Caramella

Set 5, 2014 | Posted by in Blog | 0 comments

29 Agosto 2014

Ciao a Tutti, dopo varie indecisioni ho finalmente anch’io un nome clauno, sono Tarantella.
Oggi il mio secondo turno, primo con la Tutor Gomitolo.
Ci incontriamo in zona bar e scendiamo agli armadietti, ci cambiamo ed io sfoggio il mio nuovo camice per niente sobrio, Gomitolo da brava tutor mi spiega un altro paio di cosette, mi fa vedere l’armadio libreria in cui si tengono in stallo i libri da donare all’ “angolo dei libri”, ne prendiamo un paio per il rifornimento e ci dirigiamo in sala prelievi.
Prima una breve pausa caffé, ma c’è troppa fila, quindi niente caffé, ci fermiamo ad interagire con due bimbi che fanno colazione e via in sala prelievi.
Qualche volto lo ricordavo dal precedente turno, altri erano nuovi, una sala prelievi quieta quella che ho trovato oggi, ma comunque Gomitolo con il suo dinamismo è riuscita a strappare chiacchiere e sorrisi, io l’ho seguita e con lei intrattenuto le persone in attesa.
Via dalla sala prelievi, obiettivo dialisi: una mattinata quieta anche in dialisi direi, la maggior parte dei pazienti riposa, ma c’è Bruno che di riposare proprio non ne ha voglia, mi racconta che è stato male ma che adesso va meglio, che gli dispiace non essere andato in vacanza ma che comunque spera di poterci andare al più presto, io condivido questa sua speranza, poi ci mettiamo a parlare dei viaggi fatti, mi racconta del suo viaggio in Sicilia, il caso vuole che quest’estate io sia andata nello stesso paese in cui soggiornò lui qualche anno fa, abbiamo parlato delle bellezze di quella terra meravigliosa e poi è arrivata anche Gomitolo e si è (o meglio hanno) iniziato a parlare un po’ di questo calciomercato della Fiorentina (Aramaico Antico per me!).
Altra sala, altri pazienti a riposo, poi incontriamo Gino, reduce anche lui di un’estate non troppo rilassante per via dell’intervento, ma comunque sereno e di buon umore, ci fermiamo a parlare con lui, scopro che è un papà ansiosissimo e che chiama sua figlia più di 20 volte al giorno!!
Gomitolo è una vera clauna nell’animo, intrattiene chiunque (pazienti, familiari, infermieri) e lo fa con una spontaneità tale che la fa sembrare la cosa più facile al mondo.
Capisco che non lo è affatto quando arriviamo in psichiatria. Oggi il clima non è dei più rilassati, ci sono molti pazienti, ma dormono quasi tutti. Sembra un po’ di assaporare la quiete dopo la tempesta, ci avviciniamo ad una ragazza seduta su un letto ma non ha voglia di parlare, usciamo dalla stanza e andiamo a vedere chi c’è nel terrazzino.
C’è M., mi ricordo di lui dal turno precedente, Gomitolo mi spiega che sono circa 6 mesi che è in reparto, i clauni hanno anche preparato delle canzoni da cantare con lui, ma oggi non è una buona giornata, lo troviamo a fumare, sulla sua sedia a rotelle, fissa il vuoto ed è attaccato ad una flebo di antibiotico per l’infiammazione alla gamba.
Ci saluta, accenna un mezzo sorriso, gli occhi sono tristi, non ha voglia di fare di più. Gomitolo comprende al volo, salutiamo e ce ne andiamo.
Finisce così il nostro turno. Un turno breve, oggi molti pazienti non avevano voglia di intrattenersi. Ma è comprensibile, il rientro dalle vacanze è sempre periodo di bilanci, e specialmente per chi non le ha fatte o per chi le ha trascorse stando male, questo periodo può essere critico, l’umore può andare giù e di conseguenza si può essere meno aperti. Ma va bene così, riconoscerlo ed accettarlo fa comunque parte del prendersi cura.
Spero tanto che le cose per tutti possano andare meglio, ci vediamo al prossimo turno!

Tarantella.
Set 5, 2014 | Posted by in Blog | 0 comments

23 Agosto 2014

Buongiorno, mi permetto di fare una postilla al report, leggendolo ho visto che un’infermiera di dialisi ha detto che il nostro lavoro va bene in pediatria e non in dialisi, era un pezzo che non ce lo dicevano, a me lo hanno detto ogni singolo turno per almeno 5 anni, diciamo che dircelo una volta ogni 5 o 6 mesi è un gran passo avanti, consideriamo la difficoltà di accettare il nostro lavoro in reparti come la dialisi e la psichiatria dove per qualcuno siamo fuori luogo, questo è comprensibile, invece di pensare che qualcuno ci ha detto questo dovremmio essere felici che gli altri non lo abbiano fatto, consideriamo una fortuna che sono in pochi oggi a dircelo e che il lavoro fatto negli anni per far capire quersta cosa ha dato i suoi frutti, insomma invece di dire uno ci ha detto questo diciamo in 20 oggi non ce l’hanno detto, altrimenti ci abbattiamo per una sciocchezza, questa cosa non è nulla di strano, lo strano è che altri non lo dicano, siamo felici di ciò che facciamo, che abbiamo fatto e dei risultati ottenuti negli anni non permettendo a una persona di farci abbattere, la dialisi è migliorata tantissimo negli anni, tre anni fa la maggioranza degli infermieri pensava questo, adesso ne son rimaste una o due, per me è un successo, non potremo mai avere tutti d’accordo e averne solo una o due contrarie su trenta è un risultato sopra ogni aspettativa.

Nuvola

Ho aspettato a leggere il commento di Caramella, perché ero curioso di capire quale fossero le sue sensazioni sul turno, visto che in effetti anche per non era stato un turno facile…. e mi ha rincuorato vedere che avevamo vissuto in modo simile questa sabato mattina.
In generale si è notato un contrasto con qualche operatore, amministrativo o infermieristico, con un po’ di tensione o prevenzione in più. La prima magari dovuta a motivi indipendenti da noi, la seconda da approfondire…. questo fa contrasto con la richiesta aperta di supporto e l’apprezzamento entusiasta di altri, compresi altri reparti, come ad esempio cardiologia, dove per motivi casuali ci siamo trovati negli ultimi tempi ad interagire.
Positivo che il “bambinone” quarantenne, alto quasi 2 metri,  si sia fatto bucare senza svenire (il furetto lo attaccava dalla parte opposta del prelievo) e bello il siparietto finale in cui l’infermiera, di solito un po’ burbera, si è prestata al gioco e alla fine lo ha minacciato di dovergli fare un buco dall’altro braccio visto che il primo (in realtà era già tutto finito) non era andato bene…. forse il “bambinone” la prossima volta avrà un ricordo meno terrorizzato del prelievo….
Di dialisi ha già detto Caramella, in effetti non sono rimasto bene della “uscita” della infermiera (sempre poco collaborativa), sia per quello che ha detto, sia per il modo abbastanza maleducato in cui l’ha detto, fra l’altro di fronte a una collega che pochi minuti prima ci aveva apertamente chiesto aiuto ad allentare la tensione e la fatica…. Ho cercato di non assorbire quella negatività e con Caramella siamo  andato in un’altra stanza dove un signore ha iniziato a parlare con noi mentre sfotteva un paziente per le “riviste” che leggeva con tanta attenzione, mentre con la cara infermiera Ilaria tentavamo di allentare le sofferenza che aleggiavano, e per quello che potevano supportare e alleviare la sofferenza di un signore messo veramente male. Siamo passati anche dalle altre stanze e non poteva mancare il saluto e l’abbraccio con il signorone grosso, che non ci vede molto bene, con cui parliamo principalmente degli acciacchi del “canone” che ha a casa….
Il dubbio è: e se quella  infermiera è di turno  in una stanza i cui pazienti apprezzerebbero e richiederebbero il nostro supporto?…..
Psichiatria, ha bene detto Caramella, “dormiente” in tutti i sensi, pazienti e non, ma laddove abbiamo potuto, si è creata una buona atmosfera, grazie soprattutto alla musica, cercando di rispettare chi per motivi diversi non voleva o poteva partecipare.
Pasticca

Ciao a tutti!!!!
Premetto che per chi non mi conosce sono una super emotiva, anche se spesso lo nascondo , quindi tante mie sensazioni arrivano alla velocità della luce per poi girare e girare dentro di me prima di arrivare alla meta delle mie emozioni..
Questo per dirvi che oggi nn è stato un turno semplice ma piuttosto pesante!!!
Sono una pivella e non avendo esperienza mi sento ancora addosso un po’ di macigno..passerà..
Mi trovo con un meraviglioso dott.Pasticca che contiene nelle sue stupende borsette le cose giuste da scegliere al momento giusto (grande Pasticca!!)
La sala prelievi era quasi deserta e nn ci sono state grandi chiaccherate, solo un piccolo intrattenimento con un gigante di ragazzo che aveva paura del prelievo.
La dialisi è stata pesante perché molti dormivano e qualche persona in evidente sofferenza ma non ultimo il risentimento di un’infermiera che palesemente ha detto che ciò che facciamo va bene per pediatria e nn per quel reparto. Mi domando: ma se c’è un’autorizzazione dei responsabili, si debba adeguare alla scelta fatta e accettare.. Cmq probabile che nn sia stata mattinata perché credo che quel personale là nn fa poco dal momento che siamo in dialisi e con che mattinata..tanto di cappello alle infermiere!!!
La psichiatria era un po’ dormiente, nonostante lo sforzo e la dedizione di Pasticca..alla fine se nn c’era il nostro amico M.eravamo venuti via velocemente..però molti erano così probabilmente perché assonnati dai farmaci..mi sono presa per la prima volta un netto rifiuto da parte di uno che non avevo mai visto, il quale mi ha proprio cacciata in malomodo..però poco male, sono andata altrove..
Pasticca ha fatto qualche magia e abbiamo cantato riuscendo a coinvolgere alla fine un po’ C. che inizialmente aveva la testa sotto il cuscino e la giovane mamma che ho visto ricoverata di nuovo..
Non vedo l’ora di condividere durante l’incontro a settembre tante cose che ho nella testa e nel cuore..
Grazie e..a presto
Bacione da Caramella

Set 5, 2014 | Posted by in Blog | 0 comments

11 Agosto 2014

Ecco qua il report del primo turno con la dottoressa SbottaSbotta!… 😉 bello! Ci siamo alternati fin dalla sala prelievi con qualche gioco, qualche magia e…. pallonciniiiiii!!…… Sbubbotta è andata in rianimazione almeno 3 volte causa gonfiaggio sistematico di pallonicini!!…. 🙂 ha detto che la prossima volta porterà una bombola ad elio….
Ci siamo soffermati più del solito in sala prelievi (sabato il vuoto, lunedi stile metropolitana di Roma…) e anche in Dialisi: il personale, almeno una parte, quasi richiedeva un po’ di supporto e svago… alla fine si sono associati anche infermieri integerrimi, di quelli che di solito salutano a mala pena. Questo cambio di umore nel personale è sempre positivo, basta non essere troppo invadenti….
In neuro alla fine siamo arrivati un po’ tardi, ma questo non ha impedito di creare una bella atmosfera, dove come altre volte i pazienti hanno partecipato e richiesto di cantare assieme…. per non rompere questa atmosfera li abbiamo accompagnati fino al pranzo prendendo di mira una infermiera al posto di Teresina, strappando molti sorrisi che non interrompevano il pranzo e con molti ringraziamenti finali. Un grazie a Sbubbotta, anche per aver sopportato Pasticca…. la vera difficoltà del turno era quella!!… 😉
Pasticca
stamani 1° turno con il dott. Pasticca, ci troviamo all’ingresso e andiamo subito a prepararci…trucco e parrucco fatti : si parteeeee…. sala prelievi pienissima! A differenza delle altre volte non ho chiacchierato con le persone ma bensì direttamente interagito….con la complicità di pasticca e la sua borsa di “mary poppins” dalla quale usciva di tutto siamo passati dalle coccole alla pulizia orecchie con il furetto animato, musica canzoni e balletti, palloncini e pioggia. ..tanta pioggia…dalla quale addirittura un signore si è riparato con l’ombrello. Passiamo alla dialisi…molti pazienti dormivano ma ci siamo soffermati nella stanza dove c’era P. con la quale insieme alla simpatia degli infermieri ci siamo trattenuti con i sorprendenti spettacoli di magia di Pasticca, qualche saluto in qua e la e andiamo in psichiatria, ci tratteniamo poco xke’ è già ora di pranzo ma in quei pochi minuti riuniti in una delle stanze delle pazienti ci sediamo con loro e intoniamo alcune canzoni insieme. …è bellissima l’atmosfera di complicità che si crea, si incrociano gli sguardi, si sorride, si battono le mani. …dopodiché tutti a pranzo a suon di musica e di teresina!!!! È stata una mattinata davvero entusiasmante e divertente…grazie Pasticca…

a presto Sbubbotta!!!
Set 5, 2014 | Posted by in Blog | 0 comments

09 Agosto 2014

“No non sarà una Avventruina!!…”
 
Sempre bello lavorare con la dolcezza, la spontanietà e il sorriso di Fragola…. non dimentichiamo che, tutor a parte, non è un caso che si vada in coppia in reparto, perché ci si supporta a vicenda, perché ci si integra, ci possiamo dare ruoli diversi, perché possiamo dividerci l’impegno laddove la situazione lo richiede…. e per questo è importante un grande feeling e una grande sintonia fra noi…. e quando c’è è molto bello, oltre che utile per i pazienti e il turno…….. con Fragola come con ognuno di voi è sempre stato bello incontrare questo feeling, integrarci e scoprire ogni volta qualcosa di nuovo.
Il clima del turno ben si comprende dalle parole e dalla descrizione di Fragolina. Anche questa volta abbiamo potuto toccare con mano come, una magia, un palloncino, qualche nota, qualche bolla, una pistolina ad acqua, altro non sono che un modo per rompere il ghiaccio, abbattere quel muro che molto spesso abbiamo nel nostro quotidiano e entrare in relazione con l’altro, attraverso il gioco appunto, la parola, l’emozione, il contatto dell’affetto…. Usare quindi quello strato della comunicazione che più si avvicina alla spontaneità dei bambini, avvicinare i nostri cuori e far andare la mente in “altri luoghi”….
Noi però lo dicevamo sempre prima!…. “Sta cambiando il tempo”… “dicono che pioverà…” e in effetti queste nuvolette dispettose spruzzavano ogni tanto qualcuno dalla sala prelievi al bar….  
Poi mi collego a quanto detto per altri turni e anche da Pan e Red in quello precedente: la musica ha permesso, fin dai corridoi, di cambiare l’atmosfera, unire anche noi clouni e, come al solito, soprattutto in psichiatria, ritrovarsi in un’aria magica in cui tutti cantavano, sorridevano e battevano le mani, con persone che si aggregavano via via, compresi il personale infermieristico… non importa se si chiama musicoterapia o quant’altro, è bello quello che succede…
Poi di corsa verso Venturina per un evento per la raccolta fondi per lo SLA… ma “Non sarà una Avventurina!!!…..” 😉
Un bacio a Fragola e un abbraccio a tutti i clouni
Pasticca
Ciao A tutti i Clown!!!
  sabato 9 agosto
Arrivo all’ospedale e mi fiondo al bar con mio padre per prendere un coffi.. e poi mi precipito giù agli armadietti e Pasticca non lo vedo.
Mentre mi cambio chiamo Pasticca che mi dice che arriva tra 5 minuti e intanto io mi metto a leggere la Rivoluzione Umana di Ikeda.
Poi finalmente arriva Pasticca!!!! E ci abbracciamo calorosamente..
Pasticca ha un sacco di cose da clown!!! E mi dice che dopo va a fare il clown ad Avventurina!!!
Mi piace molto la valigetta che mi dice di tenere con me durante il turno.
Si va in sala Prelievi e non c’è anima viva se non 2 infermieri  che salutiamo.
Andiamo in Dialisi e Stiamo in compagnia di una bellissima infermiera raggiante di nome Ilaria e i pazienti Gustav, Sam e Simon.
 Pasticca diventa un mago molto potente che riesce a far sparire le persone!!
Pasticca  può illuminare una lampadina.. far comparire e scomparire palline ..indovinare il nostro pensiero e rompere e unire insieme uno stuzzicadenti!!!!
Infine si sono uniti a noi un infermiere ed un medico!!
Io e Ilaria ci mettiamo a ballare anche il flamenco e siamo tutte due bravissime!!
Sono molto contenta di condividere la passione per la danza con gli altri!!
Poi in Psichiatria abbiamo creato una bellissima atmosfera in cui Pasticca suonava la chitarra e noi ballavamo.. abbiamo misurato la pressione a M. e lui si è divertito moltissimo!!!
Poi siamo andati nella stanza delle donne e Pasticca ci ha fatto emozionare con le sue canzoni c’era nell’aria un po’ di tristezza misto a gratitudine e gioia… e io ho conosciuto un signora che abita nel mio paese e ho preso il suo numero per rivederci..
Anche al Bar abbiamo fatto casino e tutti ci guardavano e pensavano:
“ma questi sono completamente Grulli!!!!”
Mio padre lo trovo mentre beveva una spuma e io gli faccio una sorpresa  agguantando il suo collo e  lui si rovescia la bevanda addosso!!! Ahahah
Io rido a piu non posso come ho fatto fin dall’inizio…. e salutiamo tutti  sorridendo.
 
Mi sono proprio divertita con Pasticca!! Sono contenta di aver fatto il turno insieme a lui!!
Vi voglio tanto bene!!!!!!!!
Un abbracciooooo
 
Fragola
Set 5, 2014 | Posted by in Blog | 0 comments

08 Agosto 2014

Stamattina turno con la scatenata Dottoressa Red.
Un trio in segreteria con il ruzzo stamattina, una sala prelievi con due bimbi sorridenti per i palloncini che gli abbiamo regalato..ed un allegro signore che al bar mi ha chiesto se ero in nonno di Heidi!
La psichiatria è andata molto bene…chi si è aperto e chi come sempre canta ed urla a tutto foho!
Come diceva Red..e se si facesse un raccoglitore con tutti i testi delle canzoni ? così che ad ogni turno uno lo puo’ prender per portarlo in psichiatria?! vedo che cantare è molto apprezzato!
Un abbraccione a tutti ed ora a voi…Red
Pan
Mattinata piena di risate in corsia con il dottor Pan che mi ha fatto da tutor: tanto per cominciare mi hanno chiesto in sala d’aspetto per i prelievi se ero un uomo o una donna 😀 , poi una signora ha fatto un sacco di bellissimi complimenti sul tipo di volontariato che svolgiamo! C’erano anche dei bimbi piacevolmente coinvolti dai nostri palloncini!
In dialisi è andato tutto per il meglio: la coppia di G.e G. rimangono i miei preferiti solo per quanto si offendono scherzosamente a vicenda! 😉
In psichiatria abbiam portato i testi di alcune canzoni per fare un po di intrattenimento musicale che è riuscito benissimo creando proprio una bella armonia!
Ps: pensavamo di fare un quaderno di testi di canzoni da lasciare nei nostri armadietti così che tutti i clown possano utilizzarlo per intrattenere e cantare con i pazienti!
Un sentito GRAZIE A PAN per avermi sopportata! è stato uno splendido turno
Red

 

Set 5, 2014 | Posted by in Blog | 0 comments

02 Agosto 2014

Turno bellissimo quello di ieri con dora. Incontri molto intensi e profondi è stato un turno dove la maggior parte delle persone si avvicinava a noi per scambiare 4 chiacchiere che poi si trasformavano in discorsi di vita quotidiana intensi e profondi.
Ma quello che mi preme dire e che sono strafelice é vedere come sta funzionado bene il rep di psichiatria. Quando siamo arrivati al rep l’infermiera che ci ha aperto ci ha detto che ci stava aspettando con ansia e quanto era contenta nel vederci, il motivo era che c’era C. Che era molto agitato, e ci ha chiesto di poterlo calmare, quando siamo arrivati in stanza da C. già si era abbastanza calmato.
La cosa importante è che c’è veramente un bella collaborazione con noi e l’infermiere e si può costruire veramente qualcosa di grande in quel reparto.
Dora é bravissima e mi ha fatto molto piacere che essendo stata la prima volta in psichiatria ne sia rimasta colpita
positivamente.
Un abbraccio a tutti
Spadino
Set 5, 2014 | Posted by in Blog | 0 comments

01 Agosto 2014

Cari clowns, mi ritrovo a scrivere il mio primo report riguardo impressioni e sensazioni del mio primo turno: innanzitutto vorrei ringraziare la Dottoressa Gomitolo che mi ha fatto da tutor e da compagna di allegria! e poi vorrei elencare le mie impressioni: per quanto riguarda il reparto prelievi e soprattutto Cumadin (spero di scriva così) ho notato del dissenso da parte dei pazienti a causa della chiusura del reparto che si occupa di questo servizio, poiché voci di corridoio fra infermieri e pazienti ci hanno lasciato intendere questo, quindi il clima non era dei migliori, ma non era nemmeno così negativo!
In dialisi mi sono trovata davvero bene con i pazienti con cui ho potuto dialogare e ho cercato di creare dialoghi tendenti alla risata quali le diatribe fra squadre di calcio, oppure gli impieghi attuali di alcuni pazienti, o precedenti dei pazienti in pensione. Ci tengo a sottolineare il fatto che mi son proprio divertita e spero di aver fatto altrettanto per loro, alcuni hanno reagito molto bene al mio intervento, in particolare il signor G. che appena gli ho detto che faccio l’imbianchina gli si son illuminati gli occhi e abbiam parlato di stucco, rasar muri, vernici e quant’altro! 🙂

Psichiatria era il reparto che mi metteva più dubbi, ma in realtà una volta entrate abbiamo visto che la situazione forse non era delle più idonee per dialogare quindi ci siamo accomodate nel terrazzo e sono stati i pazienti a raggiungerci, tra le quali una ragazza che mi ha immensamente colpita dicendo: “ho visto che c’erano i clown e sono venuta a cercarvi!”. è stata davvero una gran bella mattinata e anche altri pazienti sono stati piacevolmente intrattenuti dalla nostra compagnia, non vedo l’ora di segnarmi per il prossimo turno perché personalmente mi sono divertita un sacchissimoooo!  A PRESTO E BUONE VACANZE A CHI CI VAAAAAA! dottoressa RED. 
Set 5, 2014 | Posted by in Blog | 0 comments

21 Luglio 2014

E dopo quasi un anno rieccomi in turno con il gigante biondo!!! GOOOOOOOOOOOOOOOMITOLOOO!!!
Che bellezza! Ma oggi con noi abbiamo anche LEVANTE la pianta galleggiante!
Si parte in sala prelievi, ragioniamo con mamme in dolce attesa, cerchiamo di capire cosa succede ad una signora un po’ irritata dall’appuntamento preso dal suo dottore che pero’ non si vede…ma è tutto mooolto calmo! Salutiamo e camminiamo verso la psichiatria, ma eccoti  che per strada troviamo CAVALLO che ci abbraccia e ci saluta con..A DOPO!
Saliti su in psichiatria mi rendo conto che la situazione, per fortuna, è molto serena! BARBETTA mi racconta del suo mondo, la GIOVANE mi saluta con un sorrisone…ed io e Gomitolo ci dividiamo…parlo con BARBETTA del mondo di questi giorni…ma eccolo..CAVALLO….”che non si canta oggi?” , nel giro di poco siamo in terrazza, dove vien fuori che siamo tutti un po’ sardi e……
 
 
cantiamo l’ormai appuntamento fisso con L’AVVELENATA di Guccini…ci raccontiamo due barzellette e toh! Mentre esco …..trovo colleghi omonimi sottovuoto!
 
(allego foto)
 
bah!?
 
Scivoliamo su dialisi…molti dormono, alcuni son con i dottori…Gino manda i saluti a Nuvola! (e nn vi specifico le infamate) e noi dopo aver parlato un po’ con l’infermiera ci dirigiamo verso gli armadietti.
 
Usciamo fuori sotto l’acqua e diamo casa a LEVANTE la pianta galleggiante! (allego foto)
 
VI ABBRACCIO TUTTI
 
PAN
Set 5, 2014 | Posted by in Blog | 0 comments
Premium Wordpress Themes by UFO Themes