24 gennaio 2019

Dopo un primo momento, diciamo dopo il primo letto, in cui veramente mi sono sentita osservata ( magari inconsapevolmente da parte di Massimiliano) mi sono sciolta e non ho considerato la sua  presenza come osservatore ma semplicemente l’ho messo sul nostro stesso piano;  li sono cambiata e con me il mio atteggiamento. Ho dato il massimo cercando di fargli capire il mio mondo e come sono io nel mio mondo…
sono stata brava? Sono stata pessima?? Non si tratta di fare il compitino quando si mettono in gioco i sentimenti…
Io le cose le affronto di petto e mettendomi in gioco fino in fondo…
Grazie a Massimiliano e Arancina per avermi sostenuto, anche solo con uno sguardo, dentro psichiatra, grazie per aver capito cosa volevo comunicarvi … grazie per le vostre  riflessioni mai banali, grazie per avermi  ascoltato…
Ho un tumulto di emozioni che dovevo tirare fuori nel modo che mi riesce meglio. Scrivendo.

Gomitolo



Il mio approccio è stato prevalentemente “clinico” per due motivi: prevenire eventuali reazioni negative non essendo consapevole di cosa avrei visto e mantenere una visione il più possibile neutra per concentrarmi sul lavoro che le Dott.sse Gomitolo e Arancina stavano svolgendo. Ciò al quale non sono rimasto insensibile contro ogni forma di controllo è stato l’approccio caldo,  delicato e rispettoso di Gomitolo e Arancina, pienamente consapevoli del loro ruolo e attente anche ai minimi dettagli umani e tecnici che si presentavano di volta in volta. Sono assolutamente convinto della bontà di questa missione e per questo M’illumino di immenso ha e avrà il mio totale supporto professionale e umano. Complimenti

Dott. Prosciutto

Turno  “Preoperatoriamoli”.
 Il mio secondo turno. 
Non appena arrivate chiediamo  subito informazioni sulla situazione odierna.Oggi i bimbi da operare erano solo due in programmazione poiche’ erano occupati tutti i posti letto.I giovanotti in questione erano L, di 17 anni, sufficientemente in tensione e comunque disponibile all’ironia ed al gioco  e E. di 7  grande conversatore.
 I rispettivi genitori sono rimasti contenti delle supporters..claune, ed  anch’io sono molto contenta perche’si sono “agganciati con la conversazione” ma poi hanno sentito la nostra presenza a supporto davvero e ci hanno ringraziato.Qualche difficolta’ nella saletta preoperatoria per l’effetto dell’ago o per l’errore di non aver messo l’anestetico al posto giusto….
 Abbiamo colto l’occasione di accompagnare Massimiliano a giro nei reparti dove lavoriamo di solito perche’ si facesse un’idea e c’è stato modo di parlare del nostro lavoro. 
Brava Gomitolo “auar President” che gli aveva preparato il camice..per il Dott. Prosciutto.
 Abbiamo presentato il nuovo arrivato  laddove siamo andati.
 In Dialisi  alcuni dormivano, ho salutato con piacere J. che mi permette di usare l’inglese anche se parla molto bene italiano…ma Massimiliano l’ha scoperto ..successivamente.
 In psichiatria abbiamo potuto parlare un po’ con N. che pero’ mi ha infine ripreso perche’ ” non eravamo andati li’ quando erano presenti tutti”. 

Siamo tornate infine a salutare i ragazzi operati.
Grazie Gomitolo e grazie  Massimiliano

Arancina

Feb 12, 2019 | Posted by in Blog | 0 comments

Add Your Comment

Your email address will not be published.

Premium Wordpress Themes by UFO Themes