24 settembre 2018

Ogni volta troviamo sempre più sintonia ..
Grazie per tutto
Gomitolo

 

Il turno inizia come sempre giù agli armadietti dove Gomitolo con la sua immisurabile energia e ineguagliabile entusiasmo mi spiega le tante cose che ci saranno da fare con m’ illumino…..è incredibile quanto sia trascinante nelle sue spiegazioni…..con questo giusto entusiasmo ci avviamo presso la direzione sanitaria sita nella palazzina per accertarsi che sia arrivata la email con il titolo di spunto per i disegni su “la principessa fuzzia” ,fatto ciò salutiamo e torniamo agli armadietti a cambiarci le scarpe.
Saliamo in direzione pediatria e qui dopo aver chiesto dove fosse possibile far visita ai ricoverati ci indicano la stanza arcobaleno……
Troviamo un bimbo di 8 anni molto introverso che si nascondeva dietro al suo sorriso…..Gomitolo ha chiesto più volte se volesse un palloncino ma lui ha rifiutato….Di fronte un ragazzone molto schivo, inizialmente, che al contrario del primo non voleva sorridere….ma poi con l’aiuto anche della sorella si è lasciato andare scherzando e parlando con noi…..
L’ ultima, una ragazzina molto carina che con la sua dolcezza ha chiesto un palloncino…..abbiamo scambiato quattro chiacchiere anche con la madre…..
Ripartiamo alla volta della dialisi passando per la sala d’ attesa di ortopedia…….qui tra sorrisi , battute e domande abbiamo trovato il 3 classificato come modalità rottura più assurda….incredibile ma un ragazzo nel bel mezzo del sonno ha dato un cazzotto all’armadio…..e nonostante la mano gonfia e il dolore ha continuato comunque a dormire……cose veramente incredibili!!!!
Abbiamo scherzato con la madre….poi con un bimbo di 8 anni…..e con un signore…
È la volta di dialisi: in tutte le stanze ci sono infermieri e dottori quindi facciamo un saluto veloce ai mitici B.e A e ci dirigiamo in psichiatria.
L’ infermiera ci apre con un gran sorriso ma ci racconta che la situazione è diventata un po’ pesante….andiamo comunque a salutare A, facciamo due chiacchiere poi voleva riposare e la salutiamo…..
In questo reparto, in questo mondo parallelo oggi mi sono sentita impotente, più del solito….e quando si è chiusa la porta alle nostre spalle ho provato molta tristezza…..
Comunque…….so che nessuno può cambiare le cose ma almeno non vorrei perdere la speranza che una su un milione magari potrebbe cambiare…..
Grazie come sempre alla dottoressa Gomitolo.
Birichina

Set 3, 2018 | Posted by in Blog | 0 comments

Add Your Comment

Your email address will not be published.

Premium Wordpress Themes by UFO Themes