27 Agosto 2015

Pubblicato da Dottor Nuvola il

Ora 7.30 casa di Nuvola.
Era tanto che non avevamo un turno insieme.
Arrivati al parcheggio notiamo subito che ci son molti ceppi di albero che posson servire per contornare il laghetto del giardino…
Prima di cambiarsi cerchiamo di portar le riviste che giornalmente si portano via e spiegare alla responsabile che finchè non mette un cartello con scritto NON SON DA PORTAR VIA…la gente farà l’opposto. Ma lei non cè..e quindi andiamo via.
La sala prelievi ci accoglie con non molta gente ma due in particolare attirano la nostra attenzione…sono mamma è figlia..lei in dolce attesa di Aurora (nome scelto dalla sorellina piu’ piccola, Emma). Ci perdiamo nei discrosi e le parole, nei racconti dell’infanzia di Nuvola, nel lavoro, i figli, il futuro, il sud…parliamo di studio, prelievi e dell’Inno del corpo sciolto.
Un fiore viola e giallo andrà via con loro.
Andiamo a trovar C. Pacciani per parlar con l’oncologia di un progetto video che vorrebbero realizzare insieme a Saverio Tommasi. Nuvola è un fiume positivo in piena. Nascerà qualcosa di buono. Scendiamo giù a veder l’area dove possiamo posizionare le piante che ci son state donate. Due chiacchiere…ed una signora ci fà notare che all’interno dell’ospedale un associazione fà ludoterapia….ci porta il volantino…è quello di OSPEDALINO NOVEMBRE 2014. Ringraziamo ed andiamo via.
La dialisi è calma…Gino che mi parla dei suoi maiali (cotti), e Bruno che si fà firmare il gesso…un saluto veloce…oggi abbiamo fatto tardi.
Passiamo a prender i legni e li posizioniamo intorno al laghetto.
Turno sereno… e piacevolmente dopo tanto tempo con Nuvola.
Un abbraccio a tutti
Pan
Categorie: Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *