31 Maggio 2008

Cari clauni eccoci a un altro report, stamani hanno fatto il loro primo turno Briciola e Schettina e devo dire che sono due ragazze proprio brave, sensibile e di cuore coraggioso, il bello è che si conoscono solo da qualche mese ma ieri sera si sono trovate, hanno dormito nella stessa stanza e stamani sono venute ad affrontare il loro primo turno insieme come due vecchie amici, a me è piaciuta molto questa cosa affrontata in due. E’ stata una bella mattinata anche se l’ultimo intervento è stato abbastanza complicato e loro si sono anche commosse, devo dire che ci vuole coraggio a piangere e ridere insieme e loro ce l’hanno davvero, brave e ciao a presto.
Adesso lascio la parola alle Thelma & Louise di m’illumino d’immenso.
Salve a Tutti.Siamo Briciola e Schettina. Oggi 31 maggio abbiamo avuto il nostro primo turno. Già da ieri sera eravamo entrambe un po’ titubanti ma fortunatamente Nuvola ci ha tranquillizzate per telefono.Appena arrivate, già vestite da clown, siamo rimaste ad aspettare Nuvola davanti all’ingresso dell’ospedale per cinque minuti. Ci veniva già da scappare perché la gente che passava ci squadrava da capo a piedi come se non avesse mai visto due imbecilli vestite da clown davanti a un ospedale. Poi però abbiamo resistito e appena è arrivato Nuvola siamo andate in sala prelievi. Qui Nuvola è stato inarrestabile e noi dopo aver studiato un po’ la situazione abbiamo rotto il ghiaccio parlando con alcune delle persone che stavano aspettando di farsi il prelievo. Ci siamo sentite molto più a nostro agio una volta dentro la stanza prelievi dove abbiamo avuto modo di distrarre le persone dalla perdita del proprio sangue. E’ stato bello riuscire a parlare e ridere con così tante persone e in questo Nuvola è davvero un maestro. Dopo un po’ ci siamo trasferite in dialisi e lì la situazione è stata del tutto diversa. In alcuni casi non è stato facile dialogare con le persone ma i loro sorrisi e i loro sguardi sembravano aspettarci. E’ stato bellissimo sentirci accolte e di sicuro è anche merito di questo se siamo riuscite a portare un po’ di sorriso. Fare un report in due è bello ma non semplice perché fin qui le nostre sensazioni sono state piuttosto simili ma abbiamo vissuto le situazioni in modo diverso. Entrambe abbiamo sentito importante la presenza dell’altra in questa nostra prima volta. Ci siamo date a vicenda la forza di iniziare e anche quella di continuare.Ci siamo spostate in pediatria dove c’era un ragazzino dall’aria pestifera che non vedeva l’ora di uscire fuori a giocare. Assieme a lui c’era un’altra ragazza che soffriva per una frattura ma i palloncini di Nuvola sono riusciti a distrarla un po’ (è davvero un razzo a farli, noi ci abbiamo messo ore solo per capire come gonfiarli!!!). Per il resto abbiamo visto bambini appena nati con le loro mamme (e Schettina che ha sempre visto il parto come qualcosa di aberrante si è quasi commossa!!!!). Ci siamo fermate a chiacchierare soprattutto con la mamma di due gemelline e Nuvola ci ha stupito con perle di saggezza sulla vita (chi l’avrebbe mai detto!;-P).Infine siamo passati a trovare Giorgina in nefrologia. Questa è stata sicuramente la stanza più difficile da affrontare e anche da lasciare. Giorgina stava male e non aveva voglia di mangiare ma aveva comunque vicino il marito. Dall’altra parte della stanza invece, piccola e silenziosa c’era Bruna. E’ stato naturale avvicinarsi anche a lei. Aveva gli occhi tristi e sconsolati. E’ stato difficile trovare le parole giuste per darle coraggio. Tuttavia siamo riuscite a strapparle un sorriso autentico che è stato sicuramente il tesoro più grande di tutta la giornata. Che dire? L’esperienza è stata divertente, forte, difficile, viscerale, coinvolgente, sdradicante, emozionante, unica, autentica. Ma le parole si trovano ad essere mancanti davanti al vortice di emozioni che abbiamo vissuto nell’arco di poche ore.
Grazie Nuvola perché c’hai guidato con dolcezza e naturalezza con il tuo sguardo vigile e rassicurante ma mai invadente o giudicante.Di sicuro è stata una delle più belle mattine capitate nell’ultimo periodo.Grazie ancora.
Schettina e Briciola
P.S questo è il report, speriamo di non spaventare nessuno!Ciao
Giu 2, 2008 | Posted by in Blog | 1 comment

Comments (One Response)

  1. Paterno ha detto:

    complimenti delle foto, bellissime, anche io adoro il mare d’inverno dopo perf2 alnmeo una pausa dalla mia stagione stiva incasinata!con questi lavori in casa non sono pif9 riuscita a scendere in liguria nell’altra mia casa e la cosa mi rattrista perche8 adoro la tranquillite0 e il venticello salmastro che ti sferza il viso!

Add Your Comment

Your email address will not be published.

Premium Wordpress Themes by UFO Themes