12 Marzo 2011

Pubblicato da Radic il

Turno con Arancina. Sento proprio di avere con lei una bella sintonia. E infatti il turno è scivolato liscio come l’olio. Ci siamo tranquillizzate a vicenda e siamo partite. Non posso dire questa volta che ci siano state cose particolari, ma tante apparentemente “piccole” cose che mi hanno dato la cifra di un turno che mi ha fatto rientrare a casa con tanta positività addosso. Abbiamo incontrato tanti cucciolini in pediatria: Vittoria, titubante ma poi conquistata dalle bolle di sapone (grande risorsa!!!!), la dolcissima Camilla, Davide un cucciolino di sei mesi che abbiamo assistito mentre faceva un prelievo e che non ha nemmeno fatto un gemito (bravissimo!!!!) e tante mamme sorridenti contente di vedere un po’ di nasi rossi….. In dialisi calma piatta, erano tutti mezzi addormentati a parte l’inossidabile Mario ed Eleonora che hanno sempre voglia di scambiare una parola e sono sempre sorridenti e positivi. Abbiamo distribuito palloncini fatti a cagnolino in ogni dove e poi abbiamo finito. C’è una cosa però che mi ha fatto come sobbalzare il cuore nel turno di oggi: è che dopo che mi sono tolta i panni da clown, lavato il naso ecc. ecc. arrivata in portineria ho visto una mamma con un bambino in carrozzina …. mi è venuto spontaneo iniziare a parlarle come se fossi in pediatria senza accorgermi che il mio naso rosso non c’era più. Allora ….. il naso è indelebile quando lo hai indossato una volta quello ti resta appiccicato anche se non si vede !!!!! che bello!!!!!

Pituffo

Eccomi!!!!
Mi associo alla pituffissima pituffo e’ stato proprio un buon turno! In sala prelievi siamo entrate insieme e poi preso coraggiosissimo coraggio poi ci siamo divise per abbordare gli astanti in una attesa che li stava mettendo a dura prova, pienissima sala tra l’altro, siamo andate ad incoraggiare con degli ovetti libidinosi chi si occupava delle accettazioni di questi pazientissimi pazienti dicendo loro che tali ovetti avevano un potere magico che avrebbe permesso loro di smaltire la codona in attesa in men che non si dica…hanno mangiato teste’ gli ovetti ..che dire….. abbiamo abbordato nel vero senso della parola alcune persone ma in sessioni distinte….. io ho beccato un signore che stava leggendo un libro e l’ho obbligato a raccontarmi la trama, scrittrice francese,non sto’ a riportarla in questa sede…ma abbastanza intrigante diceva lui che si e’ rivelato il piu’ grande lettore annuale che io abbia mai incontrato. egli ha vantato una cinquantina di libri all’anno!!!!pero’…….. poi ho chiappato una bella signora che guarda caso aveva avuto il mio stesso problema di salute per cui e’ scattato subito il confronto ma si e’ rivelato piacevole ed abbiamo scoperto di essere state anche operate nello stesso posto!! mi rendo conto che piu’ abbiamo occasioni e piu’ si scioglie la sindrome glaciale della sala attesa! in pediatria .l’effettocausato e’ stato tipo l’arrivo degli americani per intendersi…quindi gioiadei bimbi, la mimma vittoria ha primeggiato richiamandoci con una risata simpatica e tenera, la camilla stava proprio malecolpancino ma le abbiamo procurato degli adesivini di un personaggio conosciuto, un topolino da sfogliare e solo dopo che pituffo e’ riuscita a farle fare le bolle di sapone tenerissima ci ha detto che non ce lafaceva piu’….un giovanotto con i capelli in preda a sindrome da gelatina era ricoverato per il virus addominale..ma siamo riuscite a far sorridere anche lui… ed a fargli fare le bolle!!!! grandi sorrisi….pero’…che bello!! una mammina sola sola con manfredi in una stanza a parte ha anch’essa manifestato la reazione di accoglienza gioiosa nei nostri confronti ed essendo molto piccolo il picci dopo averlo incantato con le bolle la pituffissima pituffo ci ha scambiato due chiacchiereper sollevarla !!! in dialisi un dormi tu che dormo io ci ha permesso di poter chiacchierare ed ascoltare ilfamoso straodinario mario e la sempre allerta eleonora ribattezzata elisabetta per l’occasione… salutato carlo che e’ riuscito ad inserirsi in un’altra (la seconda )lista di attesa per il trapianto….salutata anche la sempre sorridente maria che sta’ in istituto, mi da’ sempre lezione su come incontrare le persone..tutte…con un sorriso!!

arancina qualchevoltaorsina A


0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *