05 Luglio 2008

Pubblicato da Radic il

Iniziamo col report di Gorkji e poi passiamo a Rimba
Caro Nuvola, Sabato mattina verso le 8.30 sono arrivato all’ ospedale di Ponte a Nicchieri in sala prelievo con Nuvola e Fiore, due colleghi e amici. Abbiamo fatto delle risate, c’erano tante persone poi sono stato al pronto soccorso per tranquilizzare la gente.
Tanti saluti dall’amico Gorki
Non andavo in ospedale da due mesi e devo dire che all’inizio del turno di ieri ho avuto qualche difficoltà…!abbiamo iniziato come al solito dalla sala prelievi e Nuvola è partito come un vulcano, tant’è che non sono riuscita a stargli dietro per tutto il tempo che siamo stati nella sala!ho passato la prima ora interamente con Gorkji! Ho sentito questa necessità,forse per imparare a conoscerlo meglio,ma soprattutto perché mi ha coinvolta talmente tanto che era impossibile non assecondarlo!!tutte le persone che ci vedevano parlare e scherzare non potevano che sorridere,è stato divertente e strano perché infondo non abbiamo coinvolto molte persone,tendevamo a fare combriccola noi due,solo in alcuni casi lui si concentrava su alcune persone che evidentemente lo colpivano più di altre….io gli ero sempre dietro,ero la sua spalla,ci prendevamo in giro a vicenda,e la gente vedendoci sorrideva,è stato bello!dopo un po’ siamo andati a fare una capatina in pronto soccorso tutti e tre e anche qui abbiamo causato un po’di scompiglio….io stavo un po’ sulle mie,mi sentivo un po’ a disagio perché mi sembrava di disturbare,invece Gorkji era pienamente disinvolto e nuvola parlava con alcuni pazienti….io non sono riuscita a fare praticamente nulla se non a scambiare qualche parola con due pazienti e con le infermiere!verso le 10 Gorkji se n’è andato e così io e Nuvola abbiamo proseguito da soli…siamo andati in dialisi dove io ho parlato con un nuovo paziente (mi ha detto di essere in dialisi da 3 mesi) e con Tatiana (se ricordo bene il nome,oramai lo avete capito che non sono molto ferrata..:D). Tatiana è una signora un po’ particolare…io non l’avevo mai incontrata,ma lei mi ha detto di essere lì da parecchi anni!comunque,ho provato ad instaurare una conversazione ma è stato molto difficile!lei mi teneva a distanza e ad un certo punto era anche un po’ scocciata,infatti dopo un po’ mi ha detto che non aveva più voglia di parlare….mi ha raccontato un po’ di cose inerenti alla sua vita da malata ed ho capito abbastanza facilmente che è parecchio,ma parecchio arrabbiata…non ho insistito e sono andata da nuvola che stava parlando con un altro signore di cui non ricordo il nome (eheh) e mi sono aggregata (lo sapevate che Nuvola passa un’intera giornata all’anno a fare conserve di pomodoro??:D). La visita in dialisi si è conclusa qui perché le altre stanze erano vuote e nella prima c’era una signora (provate a indovinare??non mi ricordo il nome) che non stava tanto bene e tanto per cambiare non ci anno fatto entrare benché lei sembrasse contenta di vederci! siamo passati in pediatria…vuota…non c’era quasi nessuno,solo alcune mamme con i rispettivi neonati…abbiamo passato una mezz’oretta a parlare con la mamma di Alessio e la mamma e il papà di Irene e qui io ho sfoggiato la mia idiozia con discorsi che non avevano senso del tipo”i macellai sono persone muscolose perché stanno tutto il giorno ad accettare bistecche di maiale…”vabbé….Nuvola ha cercato di tamponare la cosa cercando di farmi sembrare un pochino meno scema…grazie Nuvola!abbiamo poi incontrato una ragazza con la sua bambina ed appena ci siamo messi a parlare con lei ha iniziato a piangere…ci ha raccontato i suoi disagi ed è stato bello vedere che si fidava di noi!abbiamo poi parlato anche col padre e nuvola è stato bravissimo nel cercare di tirarli su di morale…il turno era finito e siamo così andati nel parcheggio per ritirare le auto (ovviamente dopo la sigarettina di rito di Nuvola…).qui abbiamo avuto una interessante conversazione per la quale lo ringrazio ancora una volta,è bello sentirsi dire certe cose!!sono tornata a casa stanca morta,è stato un turno faticoso e per questo uno dei più belli e gratificanti!!un bacio a tutti!!

Rimba

Ps:dimenticavo di dirvi che mentre Nuvola si fumava la sigaretta,uno dei pazienti di psichiatria ci ha raccontato la barzelletta del cammello mattonato…la conoscete?se no,fatevela raccontare da Nuvola….io sono una ragazza troppo fine per scrivervela..:

Nota di Nuvola: Rimba è stata come sempre bravissima, questo turno io ero un poco fiacco, mi facevano male i piedi e zoppicavo, meno male che c’era Rimba e Gorkji, soprattutto Gorkji è stato molto bravo, mi piace il modo spontaneo col quale approccia le persone e la semplicità con cui le fa ridere, ognuno con lui si sente a proprio agio e non è una cosa facile da fare. Rimba poi è riuscita a parlare con Tatiana che è stata sempre molto scontrosa ed è forse la seconda volta che parla con noi e questo è un bel segno, due noti tristi invece vengono dalla stanza numero due, la prima è che qualcuno stava male e non ci hanno fatto entrare (questa cosa dovremo risolverla alla svelta), la cosa triste è che la persona che stava male era una signora che è con me sempre molto gentile e che, pur attorniata dalle infermiere si è voltata verso di me e m’ha chiamato, io mi sono dovuto limitare a salutarla e andare via e devo dire che non m’è piaciuto per niente e ho tenuto dentro una sensazione di disagio per almeno un paio d’ore, non vorrei disturbare medici e infermieri ma non voglio neanche non entrare nelle camere dove mi chiamano, in quella camera poi c’era Franco che dormiva ma si vedeva bene dal lenzuolo che purtroppo gli hanno tagliato una gamba come vi dicevo qualche tempo fa e io non ho potuto parlarci nemmeno un attimo, sabato prossimo a costo di dormire fuori dalla stanza col sacco a pelo aspetto che abbiano finito gli infermieri e poi entro e se non mi fanno entrare vorrà dire che li aspetterò fuori dal reparto ma con Franco voglio parlarci, abbracciarlo e guardarlo negli occhi, ne sento proprio il bisogno, come se fosse successo qualcosa a un amico che non ho potuto vedere e allora è chiaro che lui è diventato un amico, alla faccia del non coinvolgimento e chissenefrega. Adesso aspetto il report di Gorkji e poi ve lo invio, per adesso ciao a tutti voi.
P.S: la barzelletta del cammello mattonato non ve la posso raccontare perché sono troppo poco fine e ci sono solo due o tre parolacce dentro ed io ho ne dico almeno 20 o niente.

Saluti

Nuvola


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *