08 Ottobre 2011

Pubblicato da Radic il

Ciao ragazzi!!!
Turno abbastanza tranquillo, eravamo in tre perche’ insieme a me e Nuvola c’era il mitico Gorkij, che questa volta mi sembrava agitato un po’ più del solito.
Sala prelievi, parlo con un po’ di persone quando mi si avvicina un signore un po’ stravagante nell’aspetto, portava occhiali a specchio, non se li è mai levati, aveva voglia di parlare, ha 70 anni e quando me l’ha detto ci sono rimasto, ne dimostrava 10 di meno, mi ha raccontato tutta la sua vita e l’amore per il suo lavoro, faceva il piastrellista e ha viaggiato in tutta europa a causa del suo lavoro, ne era molto orgoglioso. M’imbatto poi in una signora che colleziona borse di Gucci ….instauro dialoghi con altre persone, intanto era arrivato Gorkij. Pausa al barrettino e via in dialisi. Molti dormivano, vado subito a trovare Mario, è un po’ giu’ di morale, comunque sempre molto disponibile a parlare, poi devo lasciarlo subito perchè Gorkij mi era sfuggito e insieme andiamo in un’altra stanza dove vado a trovare la mia amica Nara l’ho trovata discretamente e qui il grande Gorkij gli ha fatto una battuta ed è riuscito a farla ridere, non sorridere, proprio ridere, e credo che nessuno ci sia mai riuscito ed è proprio Nara a dire che era da tanto tempo che non rideva, mitico Gorkij.Poi vado dal ragazzo albanese che non mi ricordo il nome, intanto Nuvola era andato a incoraggiare una persona e c’e’ stato un bel po’ di tempo. Io ,intanto avevo una parola per i pazienti e un occhio per Gorkij che ogni tanto vagava per il corridoio, poi ritorno da Mario, dopo un po’ ci raggiunge anche Nuvola…Alla fine ce ne andiamo, ma prima di andar via Nuvola si ferma a parlare con una persona e noi l’aspettiamo nell’ingresso.
In pediatria, ci sono 2 ragazzi di circa 16 anni, uno si era rotto le dita dei piedi e l’altro ha battuto la testa cadendo in bicicletta, uno è appassionato di computer e non a caso studia informatica, la madre ci parla del suo nuovo lavoro online che gli dà molte soddisfazioni mentre la mamma di quell’altro ci parla dei vari animaletti che ha in casa.
Così è finito anche questo turno reso ancora più bello dalla presenza di Gorkij che nonostante tutto ha dato un pizzico di umanità in più a questo turno…
Un Abbraccio a tutti
Spadino

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *