24 Settembre 2011

Pubblicato da Radic il

Sabato 24 eravamo in turno io e Arancina, è stato un turno iniziata tranquillamente, figuratevi che alle 11.30 avevamo già finito la dialisi…Arancina è stata brava, abbiamo scherzato con tutti, parlato a lungo con patrizia e abbiamo trovato purtroppo anche due ragazzi giovani da poco in dialisi, due bravi ragazzi con cui mi sono soffermato a parlare abbastanza della malattia e della condizione di vita che porta con sé, dei disagi ma anche delle grandi esperienze e comprensioni che la accompagnano, insomma un discorso a tutto tondo, arriviamo in pediatria e ci fermiamo a parlare con un paio di bimbi ricoverati, poi arriviamo nella stanza di Elisa, la bimba cerebrolesa che avevo già conosciuto la settimana scorsa, ci fermiamo a parlare con sua mamma, una persona splendida, e parliamo di tutto davvero e per molto tempo ma in maniera così leggera e vivace che solo alle 13.45 ci accorgiamo che è tardi e che dobbiamo andare via, siamo stati in camera più di un ora e sembravano 5 minuti, la magia del dialogo che ogni volta riesce a stupirmi, probabilmente siamo sempre meno abituati a questo ma parlare con le persone è una roba straordinaria davvero per quanto dai e per quanto prendi, ciao a tutti

Nuvola


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *