30 Agosto 2011

Pubblicato da Radic il

Sabato 30 invece è stata la volta del mio turno con pan, che non farà il report perché è andato all’isola del Giglio, beato lui….

anche sabato turno tranquillo e senza problemi, il ragazzone della pediatria della settimana scorsa era in dimissione ed è andato via quasi subito, la sorella morsa dalla vipera stava bene e oramai era solo un ricordo strano…in dialisi ho portato il mare a Carlo, non so se vi ricordate che un mese fa circa con Primavera gli avevamo promesso che avremmo portato il mare in dialisi, lui aveva scelto la località di Chia in Sardegna e così ho fatto…in una scatola di medie dimensioni ho incollato alla base della sabbia col vinavil a doppio strato, poi ho cercato un bel panorama della spiaggia di Chia su internet, incollato sopra al mare, con due vecchie cartoline di nuraghe ho realizzato i laterali, sulla sabbia ci ho incollato delle conchiglie vere, ho chiuso la scatola cosicché fosse tutto al buio e poi ho realizzato due fori per gli occhi sul davanti e due fori sui lati per inserire una pila, a quel punto basta aprire il foro che si desidera, inserire la pila e si può vedere il mare in maniera davvero particolare, siccome si guarda dentro tutto il resto della stanza sparisce e ci si può immergere nell’illusione totalmente, a Carlo è piaciuto parecchio e se l’è portato a casa volentieri, ovviamente lo abbiamo fatto vedere anche agli infermieri e agli altri pazienti…tutti sono rimasti stupiti, mi fa piacere sia piaciuto, ora vedo se riesco a realizzare diversi ambienti, sarebbe bello se gli infermieri chiedessero ai pazienti: ”oggi dove vuoi fare la dialisi? Al mare o in montagna?” e poi portassero loro il paesaggio prescelto…..ma forse è utopia…ma non si sa mai…noi grulli siamo abbastanza e forse alla fine riusciremo a farcela davvero…chissà…buona giornata a tutti voi.

Nuvola


0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *