Report “Ospedalindo”…ossia prendiamoci cura dell’ospedale

Oggi noi clown che lavoriamo all’ospedale di Santa Maria Annunziata di Ponte a Niccheri (FI) abbiamo fatto la pulizia di tutti i giardini esterni dell’ospedale per la giornata intitolata “Ospedalindo”. Eravamo 18 persone, ci siamo ritrovati in ospedale alle 08,30, abbiamo spiegato la giornata ai partecipanti puntualizzando il fatto che ognuno di noi avrebbe pulito con il preciso scopo di pulire per ripulire la sua vita dalla sporcizia che si accumula ogni giorno vivendo, cercando di intonarsi con la natura, con un giusto modo di vivere e con l’amore per gli altri e per il mondo che ci circonda e che ci ospita, abbiamo perciò iniziato la giornata con un breve esercizio di Yoga nel prato davanti all’ospedale e poi abbiamo iniziato a ripulire, abbiamo raccolto e ripulito fino alle 16 concedendoci una breve pausa per il pranzo a sacco alle 13, abbiamo rimosso rifiuti molto ingombranti da ogni dove, abbiamo in totale riempito due furgoni grandi di roba varia, da alcuni cartelli stradali abbandonati da molto tempo poiché indicavano il divieto di parcheggio per la costruzione della piramide a gradoni, fino ad arrivare a quasi 10 metri di forassite industriale, pacchi di pasta (che nessuno capisce perché c’erano) fino ad arrivare a cerchioni di auto, pali oramai rotti, lampade da giardino abbandonate, scatole di vestiti, cappotti che oramai avevano sopra l’edera oltre naturalmente a bottiglie, plastica, cartacce, mozziconi di sigarette e perfino qualche rifiuto speciale ospedaliero come siringhe, aghi cannula e cerotti della sala prelievi abbandonati da utenti poco avvezzi alla civiltà. In totale abbiamo riempito quasi 100 sacchi grandi di roba mista oltre agli ingombranti prima citati, abbiamo ripulito le fioriere sui vialetti ed il bello è che non abbiamo ancora finito, ci sarebbe molto ancora da fare e speriamo di poterlo fare nei prossimi mesi. Un grazie doveroso a tutti i ragazzi e le ragazze che sono venuti ad aiutarci, quasi tutti giovani, quegli stessi giovani che nessuno oggi aiuta e che molti pensano non siano buoni a niente, bene, magari quelli che dicono e pensano così sono proprio quelli che hanno sporcato in ogni dove un luogo pubblico come l’ospedale, sperando la prossima volta di trovare meno sporcizia e più rispetto per il mondo che ci ospita vi salutiamo tutti sventolando allegramente i nostri nasi da clown.

Nuvola e tutti i clown di m’illumino d’immenso

Set 29, 2011 | Posted by in Blog | 0 comments

24 Settembre 2011

Sabato 24 eravamo in turno io e Arancina, è stato un turno iniziata tranquillamente, figuratevi che alle 11.30 avevamo già finito la dialisi…Arancina è stata brava, abbiamo scherzato con tutti, parlato a lungo con patrizia e abbiamo trovato purtroppo anche due ragazzi giovani da poco in dialisi, due bravi ragazzi con cui mi sono soffermato a parlare abbastanza della malattia e della condizione di vita che porta con sé, dei disagi ma anche delle grandi esperienze e comprensioni che la accompagnano, insomma un discorso a tutto tondo, arriviamo in pediatria e ci fermiamo a parlare con un paio di bimbi ricoverati, poi arriviamo nella stanza di Elisa, la bimba cerebrolesa che avevo già conosciuto la settimana scorsa, ci fermiamo a parlare con sua mamma, una persona splendida, e parliamo di tutto davvero e per molto tempo ma in maniera così leggera e vivace che solo alle 13.45 ci accorgiamo che è tardi e che dobbiamo andare via, siamo stati in camera più di un ora e sembravano 5 minuti, la magia del dialogo che ogni volta riesce a stupirmi, probabilmente siamo sempre meno abituati a questo ma parlare con le persone è una roba straordinaria davvero per quanto dai e per quanto prendi, ciao a tutti

Nuvola

Set 29, 2011 | Posted by in Blog | 0 comments

19 Settembre 2011

Scusate il ritardo con cui vi invio questo report ma sono settimane difficili e devo fare un sacco di cose, lunedì è stato un turno in solitaria, era tanto tempo che non lavoravo da solo ma siccome Sbirulina aveva la febbre sono andato solo, in sala prelievi mi sono fermato a parlare con un signore del Coumadin e da là non mi sono più mosso per almeno mezz’ora, abbiamo parlato di tante cose e sembravamo vecchi amici, è stato bello parlare con lui, sono poi passato alla dialisi dove mi aspettava la bella notizia che Carlo è stato chiamato venerdì scorso a Parma per fare il trapianto di reni, parlando con Bruno che lo aveva appena sentito per telefono ho saputo che stava bene e si stava riprendendo dall’intervento. Gino giovane era parecchio stanco perché era andato a un matrimonio, vi lascio immaginare il menù…Gino anziano lo guardava e diceva…se mangiassi io così sarei morto…e l’altro a replicare…per forza e un tu n’hai i’ fisico…loro due sono sempre straordinari. Gli altri pazienti stavano abbastanza bene compreso Mario che, dopo un periodo difficile, si sta riprendendo decisamente bene. In pediatria c’era invece una ragazza di 17 anni con parecchi problemi fino dalla nascita e nella sua camera ho parlato a lungo con la sua assistente e la sua mamma, due donne di straordinaria umanità e forza, la mamma lavora e ha altri tre figli, due più grandi e uno più piccolo, le donne sono davvero esseri superiori e ogni volta ne ho la conferma e mi sento piccolo piccolo, diciamo piccolo e felice và…per adesso è tutto, saluti e baci

Nuvola

Set 29, 2011 | Posted by in Blog | 0 comments

03 Settembre 2011

Ciao a tutti, sabato ho fatto il turno da solo, ahimè senza il mio grande amico nuvola che ha avuto all’improvviso dei problemi familiari e quindi non ha potuto fare il turno. Dopo un ansia atroce mi accingo a incominciare. Sala prelievi, affollata, appena entro mi viene subito incontro un bambina di origine marocchina, era interessata al mio naso rosso, forse non l’aveva mai visto nel suo paese? Chissà, parlo con i suoi genitori e con altre persone….. Faccio un piccola sosta fuori dall’ospedale e mi attacca bottone una donna che aveva disturbi psichiatrici è stata dura a sganciarla, non mi mollava, voleva venire con me in dialisi, comunque alla fine ce l’ho fatta. Vado in dialisi, dormivano quasi tutti, erano svegli solo tre persone, dormivano persino Franco e Mario. Con mia grande gioia vedo Nara, la prima volta che la vidi stava malissimo, piangeva a dirotto, invece ora con mia grande sorpresa era sorridente e mi ha detto che si ricordava di me quando gli tenevo la mano, è stata una grande soddisfazione vederla stare così bene. Nel letto di fronte c’è Agostino un ragazzo di 23 anni per la prima volta in dialisi, pensate era venuto a Firenze in vacanza per 1 settimana a trovare suo zio, e in questa settimana si è sentito male e così è finito in dialisi, era molto giù di morale ci ho parlato un po’ cercando di tirarlo su’ …ma era veramente a pezzi….Poi vado a parlare o per lo meno cerco di instaurare un dialogo con la terza persona sveglia, è stato un colloquio molto difficile questa persona che non so il nome non aveva proprio voglia di parlare, perciò non ho insistito più di tanto. Così dopo una sosta al bar mi accingo ad andare in pediatria, c’era un pennellone di 16 anni alto quasi 2 metri, ricoverato per un forte mal di testa, si è parlato di argomenti che andavano dalla sua passione per la campagna ad argomenti complessi come l’energia nucleare…. Poi c’era una bambina cilena con un infezione intestinale, mi sono messo a parlare(anzi a gesticolare con i genitori perché non sapevano una parola d’italiano). Finisce qui il mio turno solitario, ero stanchissimo ma soddisfatto …. Vi saluto, ci vediamo per la riunione di ottobre

un abbraccio

Spadino

Set 29, 2011 | Posted by in Blog | 0 comments

09 Settembre 2011

Eccoci qua pronti ad immergersi in un altro racconto….io e Nuvola abbiamo iniziato come di solito dalla sala prelievi…..mattinata tranquilla, il gruppo dei “coumadiniani” sembra si stia sempre più amalgamando nella condivisione del disagio….forse alla fine fonderanno un partito sul serio, chissà!
Il tempo è passato bene…….Nuvola mi ha presentato un personaggio non indifferente…..purtroppo per i nomi mi ci vuole un po’ per ricordarmeli, sai com’è …..l’ età avanza e con lei l’ alzheimer (scherzo), un tipo che alla domanda di Nuvola qual’ è il lavoro più strano che hai fatto nella tua vita, ha risposto: catturare serpenti in Kenia….ah!!!! Poi Nuvola gli ha chiesto il lavoro più insignificante, risposta: capitano di vascello…..capirete che è un personaggio a dir poco particolare……….da qui via verso la dialisi, nell’intervallo del passaggio abbiamo sistemato un pò di libri, ce ne sono veramente tanti ora. Qui devo dire che ci sono rimasta assai malino quando, Bruno ( spero di aver azzeccato il nome), l’ amante del mare…..ci ha raccontato che è diventato allergico al suo canino, capperi….dico io, è l’ unica compagnia che ha e non lo può avvicinare….molto triste la cosa 🙁 , spero risolva a breve e possa riabbracciare il suo canino ;).
In tutto questo movimento, io e Nuvola abbiamo fatto diversi avanti/indietro tra l’ ospedale e la segretaria sanitaria per mettersi d’accordo ed avere un sostegno da parte loro per la divulgazione della pulizia dell’ospedale del 25 settembre…..che faticata oh…..ma ce l’ abbiamo fatta, ricompreremo le scarpe , ma va bene così…….per il tempo utilizzato per questo andirivieni abbiamo purtroppo dovuto saltare la pediatria…eravamo cottini!!!
Vi volevo citare un altro episodio troppo forte, spero che Nuvola si ricordi la parola straniera usata in quel caso e vi racconti lui, perché io mi son proprio scompisciata e un po’ alterata…..
Un bacio a tutti
Zilly
Set 12, 2011 | Posted by in Blog | 0 comments

05 Settembre 2011

Cari clauni buongiorno, Lunedì io e Tina abbiamo fatto il turno, è stato un turno tranquillo ma faticoso, abbiamo iniziato dalla sala prelievi che non era affollatissima, abbiamo chiacchierato con qualcuno e salutato vecchi amici del coumadin, poi siamo andati in dialisi, Gino giovane era tornato dalle ferie e l’altro Gino stava bene adesso che era tornato…gli abbiamo detto che abbandonare Gino per l’estate non andava bene, poi è arrivata anche sua moglie, che lavora in ospedale, e ci siamo messi a chiacchierare…pareva d’essere al bar, ci hanno raccontato di una nuova invasione di scoiattoli in casa loro in montagna…insomma pare che questi scoiattoli si siano passati la voce e infestino tutte le case di Gino…sarà ma a me l’invasione di scoiattoli che mangiano le porte e cagano nei termosifoni mi fa stiantare dal ridere…e poi figuratevi che gli hanno mangiato i tubi di plastica della doccia, li hanno aperti e ci hanno infilato dentro le provviste per l’inverno come noci, ghiande…pareva un episodio di paperino con Cip a Ciop…comunque lunedì tutti avevano da parlare parecchio, Carlo, Bruno che a breve deve andare a Luordes e col quale abbiamo parlato dei miracoli, io che non ci credo e lui si e siamo finiti con la promessa che mi porterà una boccetta d’acqua da Lourdes…mi ci farò lo shampoo sperando che influisca sul cervello…

Siccome abbiamo parlato molto con tutti loro alla fine sia io che Tina eravamo abbastanza stanchi e abbiamo deciso di saltare la pediatria, ci siamo cambiati e siamo tornati alle nostre casette…stanchi ma felici…

Un abbraccio a tutti voi

Nuvola

Set 7, 2011 | Posted by in Blog | 0 comments

30 Agosto 2011

Sabato 30 invece è stata la volta del mio turno con pan, che non farà il report perché è andato all’isola del Giglio, beato lui….

anche sabato turno tranquillo e senza problemi, il ragazzone della pediatria della settimana scorsa era in dimissione ed è andato via quasi subito, la sorella morsa dalla vipera stava bene e oramai era solo un ricordo strano…in dialisi ho portato il mare a Carlo, non so se vi ricordate che un mese fa circa con Primavera gli avevamo promesso che avremmo portato il mare in dialisi, lui aveva scelto la località di Chia in Sardegna e così ho fatto…in una scatola di medie dimensioni ho incollato alla base della sabbia col vinavil a doppio strato, poi ho cercato un bel panorama della spiaggia di Chia su internet, incollato sopra al mare, con due vecchie cartoline di nuraghe ho realizzato i laterali, sulla sabbia ci ho incollato delle conchiglie vere, ho chiuso la scatola cosicché fosse tutto al buio e poi ho realizzato due fori per gli occhi sul davanti e due fori sui lati per inserire una pila, a quel punto basta aprire il foro che si desidera, inserire la pila e si può vedere il mare in maniera davvero particolare, siccome si guarda dentro tutto il resto della stanza sparisce e ci si può immergere nell’illusione totalmente, a Carlo è piaciuto parecchio e se l’è portato a casa volentieri, ovviamente lo abbiamo fatto vedere anche agli infermieri e agli altri pazienti…tutti sono rimasti stupiti, mi fa piacere sia piaciuto, ora vedo se riesco a realizzare diversi ambienti, sarebbe bello se gli infermieri chiedessero ai pazienti: ”oggi dove vuoi fare la dialisi? Al mare o in montagna?” e poi portassero loro il paesaggio prescelto…..ma forse è utopia…ma non si sa mai…noi grulli siamo abbastanza e forse alla fine riusciremo a farcela davvero…chissà…buona giornata a tutti voi.

Nuvola

Set 3, 2011 | Posted by in Blog | 0 comments

27 Agosto 2011

Sabato 27 ho fatto il turno con Pituffo, un turno abbastanza tranquillo, a parte una paziente di psichiatria ci si è incollata addosso e non ci mollava più, ma per il resto tutto a posto, la dialisi è andata bene e anche la pediatria, in pediatria c’erano pochi bambini e per lo più grandicelli, unica nota degna di merito è che c’era un adolescente ricoverato con accanto sua mamma, una bella persona con cui abbiamo chiacchierato molto e anche con suo figlio che, nonostante qualche problema era un ragazzo di 13 ani che parlava come un diciottenne, insomma per farvela breve mentre stiamo chiacchierando e quasi per andarcene arriva la sorella del ragazzone che dice a sua mamma che mentre era in cucina era stata morsa da un serpente, forse una vipera e che sarebbe andata al pronto soccorso a farsi vedere, la mamma era così stanca che la abbiamo accompagnata noi e poi siamo tornati a dirle che stava bene, unica cosa io e Pituffo ci siamo chiesti come fa una vipera ad arrivare sotto il lavello di cucina, stanno in campagna va bene, ma insomma ci è sembrato parecchio particolare lo stesso, meno male è finita bene, ciao a tutti.

Nuvola

Set 3, 2011 | Posted by in Blog | 0 comments

24 Agosto 2011

Salve!!! Eccomi qua per raccontarvi il turno del 24 agosto fatto insieme a Nuvola, bè è stato molto tranquillo e breve……sicuramente il periodo delle ferie e forse il gran caldo hanno fatto si che nei tre reparti visitati abbiamo trovato molta calma e pochissime persone, figuratevi che la sala prelievi sembrava un ritrovo pacifico di scambi culturali anziché un posto dove si va a farsi le analisi.

Comunque è bello ogni tanto incontrare persone che non stanno poi malissimo……anzi, incontrare donne in attesa di un bimbo è infinitamente dolce, poi….bè poi ho osato scherzare un po’ con tutti i “coumadiniani” (le persone che sono lì a farsi il prelievo perchè usano il Coumadin per migliorare la circolazione), gli è stato proposto di formare il partito del ” Coumadin” e che per ogni partito che si rispetti occorre un segretario in gamba……possibile candidata una signora che era più spaesata degli altri, era lì per la prima volta a farsi il prelievo e le prime volte sono sempre un pò più pesanti, prima di poter prendere un pò, come si dice, il via con questo farmaco (palloso).

Insomma è stato carino perché i “coumadiniani” si sono divertiti e io con loro!

Proseguendo in dialisi, anche lì molta calma…..c’ era un Gino solamente perché l’ altro era in ferie, ma nella camera dei due Gini ho notato un cambiamento….la signora nel letto vicino alla finestra, che con dispiacere non mi ricordo il nome, per la prima volta nei miei turni è intervenuta nella discussione presa tra l’ infermiere, Nuvola ed io sui libri esprimendo il proprio parere, questo mi ha fatto un immenso piacere……

infine la pediatria……tranquilla, due bimbi in dimissione e il resto neonati….tutto molto tranquillo…..

insomma definirei il turno, una tranquilla mattina di agosto!!!

Un bacio a tutti

Zilly

Set 3, 2011 | Posted by in Blog | 0 comments
Premium Wordpress Themes by UFO Themes